Carocci editore - Comunicazione interculturale e sfera pubblica

Password dimenticata?

Registrazione

Comunicazione interculturale e sfera pubblica

Mohammed Khalid Rhazzali

Comunicazione interculturale e sfera pubblica

Diversità e mediazione nelle istituzioni

Edizione: 2015

Collana: Biblioteca di testi e studi (1009)

ISBN: 9788843073474

  • Pagine: 184
  • Prezzo:20,00 17,00
  • Acquista

In breve

Le grandi trasformazioni indotte dai processi di globalizzazione – dalle migrazioni alle nuove tecniche e forme di organizzazione rese possibili dall’informatica – hanno negli ultimi anni messo in primo piano le dimensioni della comunicazione e dell’intercultura. Il confronto con la diversità culturale diviene oggi un passaggio ineludibile nelle pratiche comunicative che pervadono il tessuto concreto delle relazioni sociali e della stessa vita delle istituzioni. Allo stato attuale, operare nella sfera pubblica richiede l’adozione di una prospettiva comunicativa interculturale che, oltre a riconoscere le differenze, consenta anche la pratica della mediazione per valorizzare le molte realtà di una società sempre più plurale. Il volume presenta concetti e metodi di questo campo di studi e propone una serie di concreti casi di studio.

Indice

Prefazione di Giuseppe Mantovani

Introduzione

Parte prima

Concetti e pratiche della comunicazione interculturale

1. Cultura e intercultura

Genesi e usi del termine “cultura”/Cultura e scienze sociali/Cultura e complessità sociale: le dimensioni dell’analisi/Diversità culturale nelle società contemporanee/Dal multiculturalismo all’intercultura

2. Comunicazione interculturale

Per un modello della comunicazione interculturale/Competenze interculturali/Adattamento culturale e sensibilità/Intercultura e comunicazione non verbale/Costruzione dell’“altro”: percezione, stereotipo, pregiudizio

3. Intercultura e sfera pubblica

Culture e globalizzazione/Oltre i confini dello Stato/Le identità plurime/Per una sfera pubblica interculturale/Il welfare difficile

4. Luoghi e figure della mediazione interculturale

Comunicare con i “diversi” nello spazio istituzionale/Forme e soggetti della mediazione/Ambiti e metodi della mediazione/La disseminazione dell’intercultura

Parte seconda

Lavorare con la diversità culturale

5. La mediazione nei servizi sociali: “minori stranieri non accompagnati” e dispositivi d’accoglienza

Dimensioni interculturali del welfare/Dall’emergenza msna all’affido omoculturale/Modelli di affido omoculturale: il caso di Padova

6. Facilitatori interculturali: un caso di mediazione nei luoghi di prossimità

Metodi dell’osservazione partecipante: oggettosoggetto/Chi è il facilitatore interculturale?/Da che parte sta il facilitatore?/“Extracomunitari” in divisa?/Le lingue nella città/Dal culturale all’interculturale: attori goffmaniani

7. Comunicare nello spazio del fine vita: mediazione interculturale ed esperienza simbolica

Studiare il fine vita/Oltre il limite dei linguaggi istituzionali: il fine vita e l’intercultura/Il mediatore nei percorsi del fine vita/Tra mediazione interculturale e assistenza religiosa: il caso dei musulmani

8. Diversità linguistica e nuove generazioni

Pluralismo linguistico e capitale sociale/Le lingue in frammenti: il plurilinguismo nella migrazione/Situazione sociolinguistica nel Maghreb/La prima lingua dei maghrebini d’Italia: generazioni a confronto/Lingua, identità e seconde generazioni/L’insegnamento della prima lingua

9. L’intercultura allo sportello: comunicazione e mediazione nei servizi amministrativi

La comunicazione nei servizi pubblici: il Centro informazione e servizi per gli immigrati/La comunicazione interculturale nella gestione degli incontri quotidiani/Il vissuto dei fruitori degli sportelli cisi/Il vissuto dei mediatori interculturali/Buone pratiche locali e ricerca nello sviluppo e nella promozione dei servizi

Considerazioni conclusive

Bibliografia