Carocci editore - Enrico Berlinguer

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Enrico Berlinguer

Francesco Barbagallo

Enrico Berlinguer

Edizione: 2014

Ristampa: 1^, 2014

Collana: Quality paperbacks (435)

ISBN: 9788843073139

  • Pagine: 560
  • Prezzo:19,00 16,15
  • Acquista

In breve

Espressione di una politica fatta di passioni civili e di rigore intellettuale e morale, Enrico Berlinguer continua a rappresentare per molti una figura unica e affascinante. Al fallimentare sistema sovietico contrappose un modello che coniugava strettamente comunismo, libertà, democrazia e pluralismo. Insieme ai leader del socialismo nord-europeo, Willy Brandt e Olof Palme, comprese che i problemi più drammatici del mondo venivano dagli squilibri tra il Nord del benessere e il Sud della fame. La sua condanna del consumismo più sfrenato andò di pari passo con la costante denuncia della “questione morale”, intesa quale degrado del sistema politico e istituzionale italiano. Non possiamo sapere come sarebbe andata la storia d’Italia se Berlinguer non fosse scomparso prematuramente nel 1984. Sappiamo com’è andata dopo la sua morte.

Indice

1 Una travagliata adolescenza

2 Alla scuola di Togliatti e di Longo

3 Segretario della FGCI

4 Dalla periferia al centro del partito

5 Nello scontro tra Amendola e Togliatti, l’autunno del 1961

6 Verso il centro-sinistra

7 La scomparsa delle riforme, di Togliatti, di Chru?s?cev

8 Longo e Berlinguer tra Amendola e Ingrao

9 Il mondo in subbuglio, il centro-sinistra in crisi

10 La primavera di Praga, l’autunno di Mosca

11 Tempo di rivoluzioni e di conflitti

12 La strategia della tensione contro l’apertura a sinistra

13 Un partito unito in un paese diviso

14 Il segretario del PCI e il neocentrismo fantasma

15 Un compromesso storico per il PCI al governo

16 Il referendum sul divorzio, le stragi, la crisi

17 Verso il congresso e il governo Moro-La Malfa

18 Il grande balzo e l’eurocomunismo: il 1975

19 1976, prima parte: tutti contro tutti

20 1976, seconda parte: tutti insieme necessariamente

21 Al governo di una scialuppa, tra Scilla e Cariddi

22 1977. L’austerità, la violenza, il precario accordo

23 Berlinguer, Moro, La Malfa: l’ultimo tentativo

24 La fine di Moro e della solidarietà nazionale

25 La sconfitta del 1979, l’unita democratica, la questione socialista

26 La svolta: questione morale e alternativa democratica

27 Il rinnovamento della politica, la rottura con l’URSS

28 L’impossibile alternativa, l’impraticabile diversità

29 Il congresso dell’alternativa e il governo Craxi

30 I missili, la pace, la scala mobile

31 Quella drammatica primavera del 1984

Note

Indice dei nomi