Carocci editore - Certificazione delle competenze e apprendimento permanente

Password dimenticata?

Registrazione

Certificazione delle competenze e apprendimento permanente

Certificazione delle competenze e apprendimento permanente

Una pluralità di discorsi

a cura di: Maria Grazia Balducci, Simona Marchi

Edizione: 2014

Collana: Biblioteca di testi e studi (940)

ISBN: 9788843072323

  • Pagine: 152
  • Prezzo:16,00 13,60
  • Acquista

In breve

Il volume sviluppa una riflessione plurale sulla tematica della certificazione delle competenze e sul ruolo che questo dispositivo può svolgere per la valorizzazione della persona in una prospettiva individuale, sociale, civica e occupazionale. Nel trattare il tema della validazione e certificazione delle competenze, è bene ricordare che i suoi obiettivi, così come il processo, non sono affatto neutri e senza impatto sugli esiti che producono. Conferire ai discorsi sul tema una capacità performativa consente di tenere conto, nella riflessione, seppure in modo velato dal discorso stesso, di una maggiore consapevolezza sulle caratteristiche degli approcci attraverso i quali contribuiamo alla produzione sociale delle competenze. Nel testo vengono presentate le specificità di alcuni discorsi prevalenti: quello istituzionale, delineato dai contributi offerti da referenti del ministero del Lavoro e dell’isfol; quello delle organizzazioni di rappresentanza delle imprese e dei lavoratori, espresso nel testo da Unindustria e dalla CGIL; i discorsi del mondo dell’istruzione e formazione e del mercato del lavoro rappresentati, rispettivamente, da referenti del mondo universitario, della formazione continua e da referenti di agenzie di intermediazione.

Indice

Abbreviazioni

Introduzione di Maria Grazia Balducci e Simona Marchi

1. Spunti per la lettura del testo

2. Una pluralità di discorsi

3. Alcune riflessioni

1. Certificare le competenze, la via italiana all’apprendimento permanente di Andrea Simoncini

Premessa/L’emergenza in Italia del diritto ad apprendere lungo tutto l’arco della vita: una storia minore/Per passi progressivi e progressivi consolidamenti/Dal rilancio dell’istruzione e formazione tecnica e professionale all’apprendimento permanente/Certificare le competenze per continuare ad apprendere

2. Verso il Repertorio unico nazionale delle qualificazioni e delle competenze di Riccardo Mazzarella

Appunti preliminari al tema del Repertorio unico/La questione del valore d’uso e di scambio delle competenze certificate/Il processo europeo di riforma del sistema dell’apprendimento: metodi, prassi e atti regolatori, proto-normativi al Repertorio unico nazionale delle qualificazioni/Dalla frammentazione del Sistema nazionale al Repertorio unico: punti fermi emergenti nei format di rappresentazione delle qualificazioni e delle competenze/La via italiana alla definizione di un Repertorio nazionale: l’approccio bottom-up per la realizzazione di un sistema omogeneo di descrizione delle qualificazioni e delle competenze/ La Banca dati delle qualificazioni e delle competenze: modalità di utilizzo degli elementi minimi costitutivi il Repertorio unico nazionale

3. I sistemi e i servizi per la certificazione delle competenze e la validazione dell’apprendimento non formale e informale di Elisabetta Perulli

La strategia dell’Unione Europea per la trasparenza e il riconoscimento di ogni apprendimento/Le indagini cedefop e ocse sui sistemi di validazione dell’apprendimento non formale e informale/La Raccomandazione ue sulla validazione dell’apprendimento non formale e informale/Il contesto italiano dei servizi per la validazione e certificazione delle competenze/Le esperienze dei sistemi regionali e dei progetti/Il Libretto formativo come “pratica guida” per i servizi di valorizzazione delle competenze/Alcune pratiche di adozione del Libretto formativo attraverso i Fondi interprofessionali

4. La messa in trasparenza delle competenze come motore per l’innovazione delle imprese di Maurizio Tarquini

Formazione scolastica, formazione continua e mondo del lavoro/L’onere della formazione/Il decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13/La certificazione delle competenze: opportunità e limiti

5. Il riconoscimento delle competenze come strategia per valorizzare il lavoro di Fabrizio Dacrema

Premessa/Dalla forza lavoro alla competenza lavoro/Declino economico e deficit cognitivo/Una strategia per le competenze/Riconoscere le competenze, promuovere l’apprendimento permanente/ Riconoscere le competenze, valorizzare il lavoro/Competenze e contrattazione

6. Il valore della certificazione delle competenze nel sistema della formazione attuale e l’evoluzione verso un sistema nazionale di Aureliana Alberici

L’università, l’apprendimento permanente e le reti territoriali/L’università e la validazione delle competenze/L’università e la formazione dei professionisti/Università: riconoscimento e validazione in termini di cfu/Il cres bdc dell’Università Roma Tre

7. Il sistema di valutazione degli impatti dei Piani formativi messo a punto da Fondimpresa di Amarildo Arzuffi

Premessa/La fase A della sperimentazione inerente il monitoraggio valutativo/La fase B del monitoraggio valutativo di Fondimpresa/Conclusioni

8. Tra competenze individuali e fabbisogni delle imprese: un’intermediazione difficile ma possibile di Alessandra Spagnolo

Premessa/Adecco Formazione e l’avviso 2/2010 di Fondimpresa/I Piani formativi: una realtà progettuale complessa/I Piani formativi ed i profili professionali/Criticità e successi

9. Metamorfosi. Una mappa delle competenze comportamentali sul lavoro di Paolo Serreri

Premessa/Destinatari del Piano Metamorfosi e dell’attività di mappatura/Metodologia e strumenti impiegati/Alfa, vista da vicino: aree di competenze oggetto di approfondimento/talent applicato. Le mappe aggregate di Alfa/Brevi considerazioni conclusive

Bibliografia

Gli autori