Carocci editore - L’opera italiana

Password dimenticata?

Registrazione

L’opera italiana

Gloria Staffieri

L’opera italiana

Dalle origini alle riforme del secolo dei Lumi (1590-1790)

Edizione: 2014

Collana: Frecce (171)

ISBN: 9788843071081

  • Pagine: 448
  • Prezzo:34,00 32,30
  • Acquista

In breve

Il volume si propone come una narrazione e, insieme, un inquadramento critico delle principali vicende che hanno caratterizzato l’opera italiana nei primi due secoli della sua storia: dalla nascita nelle corti del Centro-Nord della penisola all’istituzionalizzazione nei teatri impresariali di Venezia, dai tentativi di riforma ispirati al razionalismo classicista alle suggestioni europee a ridosso degli eventi rivoluzionari di fine Settecento. Nell’affrontare questi snodi storici l’autrice analizza in particolare i fattori di cambiamento del sistema operistico, ossia le trasformazioni che subiscono le strutture drammatico-musicalsceniche nel loro rapporto dialettico con i fermenti culturali, i contesti produttivi, le dinamiche socio-politiche. In quest’ottica, si sofferma sulle strategie compositive degli autori, illuminate grazie allo scandaglio delle caratteristiche stilistico-formali di alcune opere esemplari. Ciò che ne emerge è il vivace affresco di un fenomeno d’arte che fin dalla sua nascita è stato in grado di sfidare, e a volte di vincere, tanto il teatro di parola quanto la letteratura.

Indice

Premessa

Parte prima L’opera dei principi, degli accademici, dei mercanti

1. I primi laboratori operistici: corti e accademie

I presupposti per la nascita dell’opera/Una paternità contestata/Esordio e disseminazione del teatro interamente cantato/“Musici” e “istrioni”/Caratteri delle prime opere/Luoghi teatrali ed elementi performativi

2. Roma: la novità delle “stagioni” barberiniane

Peculiarità del contesto romano/Un rovesciamento di valori/Invenzione e contaminazione nella drammaturgia di Rospigliosi/Caratteri dell’opera barberinian/Luoghi teatrali e scenotecnica

3. Venezia: la mercificazione del lusso

Compagnie itineranti e approdo in laguna: l’opera mercenaria/Dalle “antiche regole” al pubblico diletto: poetiche della prima stagione veneziana/Produzione “seriale” e convenzioni drammatico-musicali/Luoghi teatrali, scenotecnica ed elementi performativi

4. Consolidamento e diffusione del teatro d’opera in Italia

Compagnie itineranti e irradiamento dell’opera veneziana nel resto della penisola/L’“effetto domino” dell’opera impresariale/Drammaturgia spagnola e opera in musica/La seconda stagione dell’opera veneziana: svolte ideologiche, censure, risarcimenti/Nuovi caratteri del dramma per musica

Parte seconda La disputa sul primato tra letterati e musicisti: querelles, generi, riforme

5. L’opera “decostruita”: dalla mescolanza alla divisione dei generi

L’attacco all’opera mercenaria: teatro francese e Arcadia/Il dramma per musica “riformato”/Forme e funzioni dell’aria col da capo/I diversi volti dell’opera comica/Contesti produttivi, dimensione civica e ritualità sociale

6. La fase aurea dell’opera seria

Pietro Metastasio: il teatro come sintesi delle contraddizioni/Struttura dell’opera metastasiana/Il nuovo stile operistico/Spazio scenico ed elementi performativi

7. Trasformazione e diffusione dell’opera comica

Dalla divisione alla contaminazione dei generi: la premiata ditta Federico-Pergolesi/La commedia per musica va in tournée: dal localismo alla fase “panitaliana”/I drammi giocosi di Goldoni: un nuovo equilibrio tra musica e azione

8. La svolta del secondo Settecento: tentativi di riforma e prove di rivoluzione

La crisi delle certezze/Una nuova geografia politico-culturale/La riforma “infranciosata” dell’opera seria/L’opera post-metastasiana: revisioni, rinnovamenti, sperimentazioni/Il sorpasso dell’opera comica: modello goldoniano e influssi europei

Bibliografia

Sitografia

Indice dei nomi