Carocci editore - Le stragi nazifasciste del 1943-1945

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Le stragi nazifasciste del 1943-1945

Le stragi nazifasciste del 1943-1945

Memoria, responsabilità e riparazione

a cura di: ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia)

Edizione: 2013

Ristampa: 1^, 2013

Collana: Studi Storici Carocci (200)

ISBN: 9788843070374

  • Pagine: 128
  • Prezzo:14,00 11,90
  • Acquista

In breve

Le stragi nazifasciste perpetrate contro le popolazioni civili italiane nel 1943-1945 rappresentano, com'è noto, un problema ancora irrisolto. Le loro vittime sono state stimate in un numero non inferiore a 15.000 , senza contare gli effetti devastanti sull'intera vita di alcune località, come Marzabotto, Sant'Anna di Stazzema e altre, dove la distruzione è stata pressoché totale. A fronte di questa tragedia, sono stati celebrati non molti processi e considerevole ritardo. Le sentenze emesse non sono mai state eseguite, né per gli aspetti penali né per quelli civilistici. Una Commissione parlamentare, che ha lavorato per due anni a queste tematiche, ha concluso i suoi lavori con due relazioni, sulle quali non c'è mai stata una discussione parlamentare. Sul piano dei risarcimenti, poi, nulla è avvenuto; si sta discutendo solo ora col Governo tedesco su possibili forme di "riparazione". Insomma, siamo ancora lontani da giustizia e verità; e soprattutto siamo ancora lontani da quella piena assunzione di responsabilità da parte tedesca e italiana di cui si ravvisa l'assoluta necessità. Più che chiudere questa terribile vicenda della storia del nostro Paese, occorre definirla esaurientemente; a tal fine il volume vuole recare un contributo in termini di conoscenza presentando il lavoro compiuto negli ultimi due anni dell'ANPI e le riflessioni di alcuni tra i migliori esperti della materia che hanno partecipato al Convegno tenutosi il 29 gennaio 2013 presso la Biblioteca del Senato, con l'auspicio che ciò possa inoltre concorrere all'accertamento della verità e al doveroso riconoscimento nei confronti delle vittime e dei loro familiari.

Indice

Prefazione di Enzo Fimiani

Parte prima

Interventi principali

Lo stato delle cose e i presupposti per la costruzione di una memoria comune di Claudio Silingardi

La costruzione di una mappa complessiva delle stragi di Paolo Pezzino

Giustizia tardiva e nuove prospettive giudiziarie di Marco De Paolis

La tutela della vittima del reato nei processi italiani per crimini nazifascisti di Andrea Speranzoni

Le Raccomandazioni della Commissione storica italo-tedesca e le forme di riparazione per le stragi di Mariano Gabriele

Le forme di “riparazione” possibili sulla base anche delle esperienze straniere di Toni Rovatti

Conclusioni di Carlo Smuraglia

Saluto di Antonino Intelisano

Interventi dei rappresentanti delle Associazioni familiari delle vittime delle stragi

Parte seconda

Appendici

Documento approvato dal gruppo di lavoro dell’ANPI  nazionale sulle stragi nazifasciste del periodo 1943-45

Raccomandazioni della Commissione storica italo-tedesca

Considerazioni conclusive della relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle cause dell’occultamento di fascicoli relativi ai crimini nazifascisti

Conclusioni della relazione di minoranza della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle cause dell’occultamento di fascicoli  relativi ai crimini nazifascisti

Petizione popolare avviata dall’ANPI  nazionale per chiedere verità e giustizia per le vittime delle stragi nazifasciste

Bibliografia essenziale

Gli autori