Carocci editore - La Crisi delle scienze europee di Husserl

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La Crisi delle scienze europee di Husserl

Paolo Bucci

La Crisi delle scienze europee di Husserl

Edizione: 0000

Collana: Biblioteca di testi e studi (819)

ISBN: 9788843069170

  • Pagine: 208
  • Prezzo:22,00 18,70
  • Acquista

In breve

Nel maggio e nel novembre del 1935 Husserl teneva, a Vienna e a Praga, alcune celebri conferenze che costituiscono il nucleo dell’ultima grande opera del fondatore della fenomenologia, La crisi delle scienze europee e la fenomenologia trascendentale. Con essa Husserl riaffermava la piena validità della propria impostazione teorica, affrontando i temi della storicità e del rapporto fra filosofia e sapere scientifico e rivendicando la fecondità del punto di vista fenomenologico per comprendere il senso profondo della crisi della civiltà europea. Il motivo, centrale nella ricerca husserliana, del rapporto fra esperienza e pensiero, fra esperienza e idealizzazioni scientifiche diviene parte – nella Crisi – di una riflessione generale sulla storia, che attribuisce alla ratio filosofica un ruolo preminente in quanto razionalità capace di ripristinare l’unità fra scienza e “mondo della vita”. Il volume intende offrire una guida alla lettura di quello che, a buon diritto, può essere considerato uno dei classici della filosofia del Novecento, non soltanto per la ricchezza e la complessità dei motivi ispiratori, ma anche per l’importanza assunta nella ricezione e diffusione del pensiero husserliano.

Indice

1. Introduzione

La Crisi e l’evoluzione del pensiero husserliano/La genesi e il contesto dell’opera/L’idea husserliana di ?filosofia come scienza rigorosa? e la polemica antipositivistica/Il confronto con Heidegger/La Crisi e il mito spengleriano del ?tramonto dell’Occidente?/Fenomenologia e critica della psicologia/La Crisi come ?libro immaginario?. I motivi ispiratori dell’opera/La teleologia storica della Crisi e l’analisi intenzionale della storicità

2. Crisi delle scienze e crisi dell’umanità europea. La comprensione fenomenologica della modernità

In che senso e possibile parlare di una crisi delle scienze?/La filosofia e la ?forma spirituale dell’Europa?/Crisi della filosofia e crisi delle scienze/La fenomenologia e la filosofia moderna/Motivi ispiratori e fonti della interpretazione husserliana di Galileo e della rivoluzione scientifica/La scienza della natura galileiana e il mondo della vita/Fenomenologia dei processi di idealizzazione: il problema dell’?origine della geometria?/La storia fenomenologica della gnoseologia moderna/Le scienze naturali e la psicologia/Il cogito cartesiano e l’intenzionalità/La filosofia postcartesiana fra empirismo e razionalismo/La fenomenologia e il ?cartesianesimo?

3. La fenomenologia trascendentale e il mondo della vita

La Prefazione al seguito della Crisi/Il mondo della vita e i limiti del trascendentalismo kantiano/Il problema di una scienza del mondo della vita/Mondo della vita ed epoché trascendentale/La costituzione trascendentale del mondo/L’ego trascendentale e il paradosso della soggettivita

4. La fenomenologia trascendentale e la psicologia

Soggettività psicologica e soggettività trascendentale/La ?fatale separazione? tra filosofia e psicologia e la crisi della filosofia trascendentale/La critica della psicologia naturalistica/Psicologia e mondo della vita/L’epoché fenomenologico-psicologica e la fondazione della psicologia/L’epoché e la vita intenzionale intersoggettiva/Psicologia trascendentale e fenomenologia trascendentale/Filosofia, scienza e storicità/Storicità del mondo e filosofia

5. La fortuna dell’opera

La Crisi e il movimento fenomenologico/Mondo delle scienze e mondo della vita in Patoc?ka/Interpretazioni sociologiche della Lebenswelt husserliana: Schutz e Habermas/La Crisi e la cultura filosofica italiana del secondo dopoguerra/La Crisi e la cultura filosofica francese: Merleau-Ponty e Derrida

Cronologia della vita e delle opere

Riferimenti bibliografici