Carocci editore - Retorica e scienze neurocognitive

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Retorica e scienze neurocognitive

Stefano Calabrese

Retorica e scienze neurocognitive

Edizione: 2013

Ristampa: 4^, 2016

Collana: Studi Superiori (891)

ISBN: 9788843069033

  • Pagine: 136
  • Prezzo:12,50 10,63
  • Acquista

In breve

Benché negli Stati Uniti vanti una tradizione già consolidata, mche sfrutta le avveniristiche tecniche di neuro-imaging per introdurre nuovi strumenti in discipline tradizionali quali la storia o la letteratura, la neuroretorica è invece ancora poco nota in Italia, dove permane un’astiosa divisione tra ambito scientifico e humanities. Eppure, proprio dalle interconnessioni tra cognitivismo, avanzamenti in ambito neuroscientifico e progetti di ricerca dedicati allo storytelling, alle morfologie letterarie, alle strategie argomentative e alle figure retoriche si sono generate le risposte più avanzate e suggestive a una serie di domande. Che cosa accade nel nostro cervello quando formuliamo una metafora? Che cosa comporta il ricorso alla sinestesia, in termini di mappature neuronali degli stimoli esterni? Esistono fotografie dell’attività cerebrale quando formuliamo una metonimia? Il mind reading – cioè il modo in cui distinguiamo la realtà dalla sua rappresentazione cognitiva – assume oggi la letteratura come una palestra privilegiata? Il volume risponde a queste e altre domande, illustrando il risultato di una serie di test che anatomizzano i processi di persuasione, scopo primario della retorica in ogni epoca.

Indice

Premessa

1. Retorica e neurocognitivismo

Essere persuasivi al tempo delle neuroscienze/Nuovi ambiti di applicazione della retorica/La rinascita della retorica/Un punto di partenza: uniframe e accumulatori/Esiste una bioretorica?

2. La neuroretorica: modalità d’uso

La teoria dello “schema”/La teoria dello “script”/L’inventio aristotelica alla luce del cognitivismo/La frizione tra “schema” e “script”/Il personaggio come attrattore cognitivo/Mente e stereotipizzazione/Neuroscienze e letteratura/Il concetto di “simulazione incarnata”

3. I neuroni della lettura

Vivere attraverso le parole/L’ipotesi del riciclaggio neuronale/ Un terreno di prova: la metafora/ Verso una teoria neuronale della metafora/Perché non possiamo non ricorrere alle metafore/Impariamo a comprendere prima le metafore o le metonimie?/Un confronto: metafore verbali e metafore iconiche

4. Neuroscienze, linguaggio e percezione di Stefano Calabrese, Antonella De Blasio e Sara Uboldi

La sinestesia: quando i neuroni iniziano a sparare/Retorica della comunicazione intermodale/Una retorica dei sensi?/“Sistema mirror” e mimesi/I neuroni specchio e i testi letterari/Gli image schema

Bibliografia