Carocci editore - Mobbing

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Mobbing

Paolo Verdarelli

Mobbing

Il rischio psicosociale nelle organizzazioni

Edizione: 2013

Collana: Biblioteca di testi e studi (822)

ISBN: 9788843068326

  • Pagine: 176
  • Prezzo:19,00 16,15
  • Acquista

In breve

Il volume affronta il tema del mobbing in un’ottica interdisciplinare, cercando di integrare lo sguardo sociologico con quello della psicologia e degli studi organizzativi. Il fenomeno viene collocato nel contesto dell’organizzazione lavorativa disfunzionale, che non sa darsi un assetto razionale e non assicura ai suoi cooperatori relazioni sociali positive. Specie nelle sue prime fasi, il mobbing progredisce per il fatto di agire sotto traccia e di utilizzare ad arte il registro dell’ambiguità: in questo senso – ma non solo – è stata adottata l’espressione male oscuro. Il mobbing è un fenomeno poco conosciuto-riconosciuto nelle organizzazioni: si pone quindi un problema di maggiore consapevolezza e per questo si è dato ampio spazio anche alle più recenti indagini, sia italiane che europee, che ne evidenziano i tratti dominanti. Sebbene sia un fenomeno trasversale, che riguarda quindi tutti i lavoratori, per alcuni soggetti costituisce un rischio maggiore che per altri, in particolare per le donne. Tale tesi, non inedita, viene qui sostenuta attraverso dati e argomentazioni capaci di fornire un supporto scientifico all’argomento.

Indice

Prefazione. Mobbing: un male (in)curabile? di Giuseppe Napolitano

Introduzione

1. Stress e organizzazioni 

Lo stress sul lavoro/L’indagine ISTAT-INAIL: percezione dello stress lavorativo

2. Il mobbing: definizione, diffusione, costi

La teoria di Lorenz/La teoria di Leymann/Le forme del mobbing/Diffusione del fenomeno in Italia e in Europa/Costi individuali, aziendali e sociali

3. Il mobbing come processo

Il modello Ege: la «condizione zero»/Il modello Ege: le fasi

4. Anatomia del mobbing: i fattori strutturali

Il processo/L’ambiente/La frequenza/L’intenzionalità/La durata/L’asimmetria del potere/Le azioni

5. Gli attori

Il mobber/La vittima/Il gruppo dei colleghi/L’organizzazione

6. Mobbing e organizzazioni

I copioni organizzativi/Dinamiche del mobbing nei diversi settori lavorativi

7. Le donne: un gruppo a rischio

La tesi/La percezione del rischio psicosociale/Differenze di genere in Italia: i dati/Differenze di genere in Europa: i dati/I fattori di rischio per le donne

8. Storie ordinarie di mobbing

Il mobbing nel settore sanitario/Quando il mobber è il marito/Una storia di straining/La diversità come fattore scatenante/Rigidità del lavoro/La maternità come handicap/Quando il mobber è la grande impresa/Lavorare bene fa male/ La molestia sessuale come antecedente del mobbing

9. Prevenzione e gestione dei casi

La prevenzione dall’alto /La prevenzione dal basso

Conclusioni

Riferimenti bibliografici