Carocci editore - Una democrazia morbosa

Password dimenticata?

Registrazione

Una democrazia morbosa

Monica Simeoni

Una democrazia morbosa

Vecchi e nuovi populismi - Prefazione di Stefano Ceccanti

Edizione: 2013

Collana: Biblioteca di testi e studi (851)

ISBN: 9788843068296

  • Pagine: 144
  • Prezzo:17,00 16,15
  • Acquista

In breve

Crisi della democrazia; inadeguatezza dei partiti, delle rappresentanze e delle élites nella risposta alle sfide della globalizzazione; una classe media sempre più frammentata ed esposta, non solo in Italia maanche in Europa, a derive populiste che alimentano formazioni euroscettiche e, in alcuni casi, anche xenofobe. Sembra essere questa la fotografia della realtà politica contemporanea, ma la crisi viene da lontano. Il pensatore spagnolo J. Ortega y Gasset, già agli inizi del Novecento, in un testo significativo, e che conferma tutta la sua attualità, dal titolo Democrazia morbosa, aveva individuato le patologie dell’uomo massa e della nascente democrazia. La crisi dell’uomo medio, il degrado e la svalutazione della cultura appaiono segni distintivi della nuova democrazia post-ideologica moderna. Entro tale contesto partiti in forte crisi di rappresentanza, in alcuni casi, cercano pericolose scorciatoie in un uso strumentale del termine popolo. Il risentimento per la mancata rappresentanza delle giuste istanze dei cittadini può provocare rabbia e frustrazione con risultati potenzialmente destabilizzanti per le stesse istituzioni democratiche. Occorre perciò promuovere un’Europa solidale, con un welfare rinnovato, che renda protagonisti i cittadini e non le masse.

Indice

Prefazione di Stefano Ceccanti

Ringraziamenti

Introduzione

1. La centralità della classe media. Ortega y Gasset

2. Democrazia e populismo

3. La “democrazia totalitaria”

Parte prima

Una democrazia morbosa

1. L’uomo medio di Ortega y Gasset

Ortega y Gasset. La ribellione delle masse e l’uomo medio/L’aristocrazia e l’elitismo di Ortega/La democrazia morbosa/Lo Stato, la nazione e l’Europa di Ortega/Ortega e Simmel

2. L’eterodirezione delle folle

Gustave Le Bon: Psicologia delle folle/Credenze e opinioni delle folle/Riesman: La folla solitaria/Canetti: Massa e potere

Parte seconda

I neopopulismi di destra e di sinistra

3. Democrazia: evoluzione o involuzione?

Una “democrazia totalitaria”?/L’origine della democrazia/La “democrazia del pubblico”/Un populismo che viene da lontano/Modalità del populismo

4. Il populismo: dalle origini al postmoderno

Il populismo russo/Il populismo americano/Il populismo argentino/Un’Europa populista?/Un’Italia populista?/La Seconda Repubblica e alcuni aspetti populisti/Il Movimento 5 Stelle

Conclusioni

Bibliografia

Sitografia

Indice dei nomi