Carocci editore - La radio in Italia

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La radio in Italia

La radio in Italia

Storia, mercati, formati, pubblici, tecnologie

a cura di: Tiziano Bonini

Edizione: 2013

Ristampa: 5^, 2019

Collana: Studi Superiori (878)

ISBN: 9788843068036

  • Pagine: 360
  • Prezzo:30,00 25,50
  • Acquista

In breve

Chi ascolta la radio? Come è cambiato il suo pubblico? Perché tutte le emittenti trasmettono Adele? Che cosa significa fare la radio ai tempi di Facebook? Nel rispondere a queste domande, il volume disegna una mappa del paesaggio radiofonico italiano nell’epoca della società in rete, avvalendosi di 1.146 ore di radio analizzate nel dettaglio, dai formati dell’informazione a quelli dell’intrattenimento musicale pop e classico. Viene così offerta una panoramica del presente e del futuro prossimo della radiofonia italiana che prende in esame i generi attuali, lo stato di salute del mercato pubblico e privato, la radiofonia comunitaria e quella delle università, il cambiamento del valore dell’audience, l’incrocio con i social media, le nuove tecnologie digitali all’orizzonte, il futuro degli archivi sonori storici, i nuovi servizi di distribuzione della musica che stanno scalzando il primato della radio come medium musicale. Gli autori, studiosi e professionisti della radio, ci restituiscono l’immagine di un mezzo nel guado tra l’epoca del broadcasting e quella del networking.

Indice

Prefazione di Enrico Menduni

Introduzione di Tiziano Bonini

Parte prima

La radio e il suo pubblico

1. Storia della radio in Italia in quattro atti di Marta Perrotta

1924-45: Radio days all’italiana. Radio di regime e radio clandestine/1946-75: la rinascita. Il neorealismo radiofonico. I nuovi generi. L’arrivo delle radio libere e la riforma rai/1976-90: liberalizzazione dal basso. Il far west dell’etere. La legge Mammì/1990-oggi: l’ingresso dei grandi gruppi editoriali. La crisi della rai. Le sfide della digitalizzazione/Riferimenti bibliografici

2. Il pubblico della radio: storia ed evoluzione di Tiziano Bonini

L’invenzione dell’audience: da Little Annie ai meter/L’ascolto della radio in Italia/Il pubblico della radio ai tempi dei social media/Riferimenti bibliografici

Parte seconda

Le forme della radio: pubblica, privata, comunitaria, universitaria

3. La radio di servizio pubblico di Tiziano Bonini

Una definizione di servizio pubblico/Il servizio pubblico radiofonico in Italia/L’offerta radiofonica della rai/Il confronto con l’Europa/Le nuove tecnologie per l’ascolto/Riferimenti bibliografici

4. La radio privata: modelli economici e produttivi di Alessandra Scaglioni

Introduzione/Il perimetro delle radio commerciali private/I numeri e i formati della radiofonia privata/Il profilo dell’azienda radio/Organizzazione del lavoro, gestione e professionalità dell’azienda radiofonica/La pubblicità/La pubblicità radiofonica, come funziona e quando funziona/Gli ascolti della radio privata/Il quadro attuale/Le sfide del futuro/Riferimenti bibliografici

5. La radio comunitaria: storia, protagonisti e prospettive di Salvatore Scifo

La normativa: la legge Mammì/Le norme sulla radio comunitaria/Dopo la legge Mammì/Gli attori nel processo di lobbying/La legge Gasparri/Eppur si muove: l’esperienza di Radio gap/Considerazioni sul futuro/Riferimenti bibliografici

6. La radiofonia universitaria di Tiziana Cavallo e Romeo Perrotta

Spazio fisico: origini nel mondo/Origini in Italia/Spazio identitario/Spazio come struttura organizzativa, tecnica e creativa/Spazio vuoto: carenze e sfide future/Riferimenti bibliografici

Parte terza

I generi della radio ai tempi del digitale

7. L’informazione radiofonica: generi e pratiche di Giuseppe I. Morello

Una nuova classificazione/Una panoramica: emittenti italiane e informazione/Il notiziario/Un esame più attento/I temi dell’informazione/Le redazioni giornalistiche/Il giornalista alla radio/I generi dell’informazione/Conclusioni/Riferimenti bibliografici

8. Lo specifico e il prezioso dell’ascolto radiofonico pop di Stefano Lombardi Vallauri

Il medium e il messaggio sono fatti l’uno per l’altro/Interferenze oggi/Le critiche nella storia/Riscatto della standardizzazione/La radio e l’organizzazione del desiderio/Riferimenti bibliografici

9. Un personale tessuto di musica e parole: la classica nella radiofonia italiana di Gaia Varon

Per una definizione di musica “classica”/La classica in rai Radio3/La classica nelle altre radio/Quale classica trasmette la radio?/Conclusioni/Riferimenti bibliografici

10. No Static at All. La musica pop nella radio italiana di Luigi Iavarone

La musica “nuova” /La musica del passato/«Stanno suonando la nostra canzone»/«Non sopporto i cori russi» (ecc.)/Is dj the man we love the most?/Riferimenti bibliografici

11. Radio e musica popolare in rete: distruzioni, trasformazioni e ri-mediazioni di Juan Ignacio Gallego Pérez

Industria musicale e radiodiffusione: una coppia analogica/La musica in 1 (tanti uno) e 0 (tanti zero)/Ri-mediazioni in favore del consumo. L’emergere di nuove reti/Il ruolo della radio musicale tradizionale/Riferimenti bibliografici

12. Oltre l’fm: la radio digitale. Storia e tecnologie di Andrea Lawendel

La lunga storia della digitalizzazione: la preistoria/La nascita dei primi standard (dab, drm, hd Radio, satellite)/L’arrivo di Internet: soluzioni ibride/Conclusioni/Riferimenti bibliografici

Postfazione. Corso Sempione 27 di Renzo Ceresa

Gli autori

Approfondimenti on line

1. La rilevazione quantitativa degli ascolti: indagini telefoniche, diari, meter di Stefano Brogin

2. La radio come arte: una questione irrisolta di Carola Haupt

3. La radiofonia comunitaria nel mondo di Marcello Lorrai

4. La radio, la memoria e il digitale di Andrea Borgnino

5. Il podcasting, una bypass technology di Francesco Delucia

Allegati

Il download degli allegati è disponibile agli utenti registrati che hanno fatto il login.