Carocci editore - L’Iraq contemporaneo

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
L’Iraq contemporaneo

Riccardo Redaelli, Andrea Plebani

L’Iraq contemporaneo

Edizione: 2013

Collana: Quality paperbacks (408)

ISBN: 9788843067916

  • Pagine: 208
  • Prezzo:16,00 13,60
  • Acquista

In breve

Negli ultimi decenni, le immagini delle guerre e degli eccidi che hanno insanguinato l’Iraq hanno invaso i media per poi scivolare lentamente ai margini delle cronache. Quasi che l’incessante ripetizione di stragi e massacri finisse con l’anestetizzare l’opinione pubblica e col diventare la normalità per una terra sconvolta da una serie interminabile di conflitti e rivalità intestine. La realtà, però, è ben più complessa e il volume cerca di restituire un’immagine più veritiera partendo proprio dalla situazione politica e socio-culturale di questa regione prima che fosse cristallizzata nella forma statuale odierna. Al di là dei lasciti coloniali, delle cicatrici di una dittatura fra le più sanguinarie della storia e delle divisioni etno-settarie, gran parte della popolazione irachena cerca ancora oggi ostinatamente una strada per dare al proprio paese un assetto stabile e un governo rappresentativo.

Indice

Introduzione

Elenco delle sigle

1. Le province mesopotamiche all’alba del xx secolo

La complessità del tessuto sociale

L’onda lunga delle Tanzimat e i loro effetti sulle province irachene

Bassora, Baghdad e Mosul durante il regno di Abdulhamid II

L’ascesa del Comitato per l’unione e il progresso e i primi movimenti autonomisti

2. La fondazione dello stato iracheno e l’era hashemita (1914-58)

L’Iraq durante la Prima guerra mondiale

La grande rivolta del 1920 e la salita al trono di Faysal

Le imposizioni britanniche: il trattato anglo-iracheno e la carta costituzionale

L’annessione del vilayet di Mosul

La fine del mandato britannico

L’instabilità nella prima metà degli anni trenta: l’Iraq orfano di Faysal

Il colpo di stato del 1936

La crescente influenza dei militari e la seconda occupazione britannica

L’Iraq nel secondo dopoguerra

Gli ultimi anni della monarchia hashemita

3. Il decennio rivoluzionario (1958-68)

Il colpo di stato degli ufficiali liberi e l’ascesa di Qassim

La politica riformista del regime

La caduta di Qassim

La breve esperienza ba‘thista del 1963

L’Iraq sotto i fratelli ‘Arif

4. Il Ba‘th al potere: al-Bakr e la prima fase della presidenza Husayn (1968-91)

I primi anni del regime ba‘thista

Tra repressione e cooptazione: le autorità religiose sciite e le strutture clanico-tribali

La lotta di potere interna al Ba‘th

Il contesto internazionale

Il consolidamento del regime e l’ascesa di Saddam Husayn

Il “ritorno” della questione curda

La normalizzazione della politica
L’ascesa dell’opposizione interna sciita
La prima guerra del Golfo: 1980-88

Il difficile dopoguerra e l’invasione del Kuwait

5. Dopo la sconfitta: la sopravvivenza di Saddam a dispetto di rivolte e sanzioni

La “madre di tutte le battaglie”

Lo scoppio dell’intifadha di marzo nel sud dell’Iraq

Le rivolte nel nord e la creazione di un governo regionale curdo

La sopravvivenza del regime dopo la guerra del Golfo

Il meccanismo perverso delle sanzioni

Gli ultimi anni del potere di Saddam Husayn

6. L’invasione anglo-americana del 2003: all’inferno e ritorno

Una guerra che ha lacerato la comunità internazionale

Verso la guerra: i confusi perché di un conflitto

La guerra: cronologia e avvenimenti

Le illusioni del primo dopoguerra

Le prime elezioni e la stesura della nuova costituzione

Una costituzione controversa

Gli anni neri del terrore

Il Surge e la riduzione delle violenze

Le difficoltà della ricostruzione e il complesso scenario regionale

Il nuovo parlamento: un’occasione perduta

Conclusioni

Note

Cronologia

Glossario

Bibliografia

Indice dei nomi