Carocci editore - La Cina e le Nazioni Unite

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La Cina e le Nazioni Unite

Pietro Masina

La Cina e le Nazioni Unite

Dall’esclusione al potere di veto

Edizione: 2013

Collana: Studi Storici Carocci (186)

ISBN: 9788843067732

  • Pagine: 216
  • Prezzo:23,00 19,55
  • Acquista

In breve

Per oltre venti anni – dal 1949 al 1971 – la rappresentanza della Cina alle Nazioni Unite è una delle questioni più controverse della Guerra Fredda. Il seggio cinese, con potere di veto all’interno del Consiglio di Sicurezza, è occupato dal governo di Taipei mentre la Cina popolare resta esclusa. Si tratta di una situazione paradossale: l’assenza del paese più popoloso del mondo è, infatti, inconciliabile con i principi e gli obiettivi che avevano portato alla costituzione delle Nazioni Unite. La questione della rappresentanza della Cina s’intreccia con le principali vicende internazionali: la Guerra di Corea, l’ascesa e il declino del movimento afro-asiatico, la rottura fra Cina e Unione Sovietica, il conflitto indocinese e, infine, il riavvicinamento fra Cina e Stati Uniti. Addirittura, in alcuni paesi – come l’Italia – il tema entra nel dibattito politico nazionale. L’esclusione della Cina popolare, infatti, viene considerata da molti come il simbolo stesso del neo-imperialismo americano.

Indice

Introduzione

1. Dalla nascita della Repubblica popolare cinese alla guerra di Corea

La Cina popolare “bussa” all’ONU/L’URSS abbandona il Consiglio di sicurezza/Due memorandum del segretario generale/La relazione impossibile: Cina e Stati Uniti

2. La guerra di Corea: ripercussioni sulla questione della Cina

Prime reazioni delle Nazioni Unite/Agosto e settembre: discussioni, segnali, minacce/ “Questioni cinesi” alle Nazioni Unite

3. La Cina popolare interviene in Corea e il generale Wu interviene all’ONU

Wu Xiuquan a New York

4. La discussione negata

Strategie: Zhou Enlai e Foster Dulles/Nazioni Unite: dal 1953 al 1955/Alleanze e crisi: India e URSS/Verso la rottura delle alleanze: 1959-60. La questione del Tibet

5. Cambio di strategia: il mondo cresce

Un contrasto occultato e una guerra invisibile/Un’altra “ONU”?

6. Verso nuovi equilibri: dalla guerra del Vietnam all’intesa fra USA e RPC

Un’iniziativa italiana/Un “matrimonio di convenienza”

Riferimenti bibliografici