Carocci editore - Psicologia dell’educazione

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Psicologia dell’educazione

Maria Beatrice Ligorio, Stefano Cacciamani

Psicologia dell’educazione

Edizione: 2013

Ristampa: 8^, 2019

Collana: Manuali universitari (137)

ISBN: 9788843067510

  • Pagine: 344
  • Prezzo:32,00 27,20
  • Acquista

In breve

Negli ultimi decenni, la psicologia dell’educazione ha visto un interessante sviluppo sia a livello teorico, sia sul piano applicativo. Il volume, partendo da una rivisitazione di temi e approcci tradizionali, offre un resoconto ampio e sistematizzato delle più recenti concettualizzazioni e delle varie interconnessioni con discipline attigue, delineando così anche possibili sviluppi della ricerca nel settore. L’articolazione del testo in tre parti – una teorica, una metodologica e una relativa agli sviluppi futuri della disciplina – lo rende adatto sia per corsi di laurea di base e specialistici, sia per chiunque si occupi di processi di apprendimento/insegnamento in contesti scolastici, formativi, professionali ed informali.

Indice

Introduzione

Parte prima

Le origini, le teorie, i metodi di indagine

1. Che cos’è la psicologia dell’educazione

Processi, attività e contesti/Le definizioni di studenti e insegnanti/Il punto di vista delle teorie/Confronti e linee evolutive

2. Il comportamentismo

I presupposti del comportamentismo/L’apprendimento in prospettiva comportamentista/La teoria dell’istruzione/Le critiche al comportamentismo

3. Il cognitivismo

La rivoluzione cognitivista/Modelli del funzionamento della mente/Diversi tipi di conoscenza/La metacognizione/Cognitivismo e apprendimento/La teoria dell’istruzione/Le critiche al cognitivismo

4. Piaget e Vygotskij

Piaget: assimilazione, accomodamento e teoria dello sviluppo/Il ruolo dell’apprendimento per Piaget/Vygotskij: il problema della coscienza, il materialismo storico e le zone

di sviluppo prossimale/ Il ruolo dell’apprendimento per Vygotskij/Dopo Piaget, dopo Vygotskij/Similitudini a dispetto delle differenze

5. L’apporto del costruttivismo dopo Piaget

Dal mito della caverna al ruolo del contesto/Il conflitto sociocognitivo/Apprendimento come co-costruzione di conoscenza/Parlare di teoria dell’intelligenza oggi: Gardner e le intelligenze multiple/Le critiche al sociocostruttivismo

6. Gli approcci post-vygotskijani

La psicologia culturale/L’approccio storico-culturale: dalla teoria dell’attività alla teoria delle

reti di attività/Dall’approccio situato alla cognizione distribuita/La prospettiva dialogica

7. Metodi di indagine

L’unità di analisi/Tra quantitativo e qualitativo/L’osservazione come metodo d’indagine/L’approccio Design-Based Research/La ricerca valutativa

Parte seconda

Strategie didattiche e oggetti di studio

8. Strategie didattiche

La didattica frontale/L’apprendimento collaborativo/Il problem solving e l’indagine progressiva/La discussione tra pari/Apprendere nelle comunità

9. Leggere e scrivere testi

Leggere e comprendere testi: i modelli cognitivi/Lettura e metacognizione/Lettura e comprensione di testi nella prospettiva sociocostruttivista/La produzione di testi: i modelli cognitivi/Scrittura e metacognizione/La scrittura nell’approccio sociocostruttivista

10. Risolvere problemi in matematica e sviluppare competenze nelle scienze

Il problem solving matematico nella prospettiva cognitivista/L’esperto solutore di problemi matematici/Affrontare problemi matematici nell’approccio sociocostruttivista/Conoscenza scientifica e problem solving: l’approccio cognitivista/Affrontare problemi scientifici in modo esperto: il contributo della

Metacognizione/La comprensione dei concetti scientifici nell’approccio sociocostruttivista

11. La motivazione a imparare

La motivazione, un’entità a più facce/Motivazione e rinforzo/I bisogni alla base della motivazione/La definizione degli obiettivi/Convinzioni personali che motivano/Motivazione intrinseca: autodeterminazione ed esperienza di flusso/La motivazione nel contesto

12. Imparare a studiare e ad autoregolare l’apprendimento

Attività di studio, metacognizione e autoregolazione/Metodo di studio e metacognizione/Apprendimento autoregolato/Promuovere l’apprendimento autoregolato a scuola

13. Le tecnologie a supporto dell’apprendimento

Mediazione e artefatti/Dalle macchine per insegnare agli ipertesti e ipermedia passando dal

Logo/Ambienti di apprendimento supportati dal computer/ Dal Web 1.0 al Web 2.0/fad, e-learning e Blended Learning/Verso artefatti di quarto livello?

14. La qualità dell’apprendimento

Apprendimento come cambiamento cognitivo/Apprendimento come partecipazione e acculturazione/Apprendimento come sviluppo dell’identità/Apprendimento come costruzione dell’intersoggettività

Parte terza

Sviluppi della psicologia dell’educazione

15. Il ruolo dello psicologo scolastico

La scuola tra organizzazione professionale e comunità educativa/Il ruolo dello psicologo scolastico in un approccio multidimensionale complesso/L’attività dello psicologo nei contesti della scuola: alcuni esempi/ Quale formazione per lo psicologo scolastico?

16. Apprendere all’università e in contesti extrascolastici

Apprendere all’università/Apprendere nelle organizzazioni/Apprendimento informale e incidentale/Life-long learning: per uno sviluppo continuo di competenze

Bibliografia

Indice analitico