Carocci editore - Furio Jesi

Password dimenticata?

Registrazione

Furio Jesi

Enrico Manera

Furio Jesi

Mito, violenza, memoria

Edizione: 2012

Collana: Quality paperbacks (398)

ISBN: 9788843066407

  • Pagine: 160
  • Prezzo:13,00 12,35
  • Acquista

In breve

Furio Jesi (1941-1980) è stato uno studioso dalla straordinaria varietà di interessi, capace di ibridare discipline e di intrecciare temi anche distanti grazie a un’erudizione profonda, un’intelli­genza sottile e una scrittura formidabile. Benché la sua opera sia molto apprezzata in ambiti che spaziano tra storia antica, lette­ratura e politica, l’impianto generale della sua riflessione rima­ne ancora poco noto. Il libro muove dalla biografia intellettuale di Jesi e affronta gli snodi più significativi della sua produzione mostrandone influenze, parentele, consonanze, problemi; at­tento alla filologia e alla ricezione dei suoi testi, intende illu­strarne le ragioni di attualità e smontare l’immagine del genio isolato e incomprensibile per restituirlo al contesto intellettuale e al dibattito coevo, dai quali possa emergere la sua effettiva ori­ginalità.

Indice

Introduzione

1. Lo studio del mito dal mondo antico alla letteratura moderna

Gli scritti giovanili sull’Egitto e sulla Grecia

La concezione della storia

La teoria delle connessioni archetipiche

La critica letteraria e la mitologia moderna

2. Mito e antropologia: funzione sociale, tecnicizzazione e utopia

Mito genuino e mito tecnicizzato

Dalla Grecia alla Germania

Il rapporto con Kerényi

La critica militante e la riflessione sull’uso politico del mito

3. Scienza della mitologia e mitopoiesi

Mito, storia e cultura ebraica

La scienza della mitologia come storia della storiografia

La critica alla metafisica del mito

Lévi-Strauss e Dumézil

Il potere performativo del mito

4. Teoria della macchina mitologica

La critica dell’antropologia: una nuova scienza della cultura

La macchina della teoria e la scrittura dell’archeologia

Difesa della ragione e creazione artistica

Ermeneutica e politica

5. La macchina mitologica in funzione

Il linguaggio mitologico: Rilke, Benjamin, Wittgenstein

Mito e linguaggio nella cultura mitteleuropea: Mann, Canetti, Kraus

Mitologia e cultura di destra

Il caso Eliade e la mitologia antisemita

Decostruire le mitologie quotidiane

Considerazioni conclusive

Bibliografia

Indice dei nomi