Carocci editore - Dis-alleanze nei contesti educativi

Password dimenticata?

Registrazione

Dis-alleanze nei contesti educativi

Dis-alleanze nei contesti educativi

a cura di: Mariagrazia Contini

Edizione: 2012

Ristampa: 1^, 2017

Collana: Biblioteca di testi e studi (746)

ISBN: 9788843065301

  • Pagine: 288
  • Prezzo:26,00 24,70
  • Acquista

In breve

Un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università di Bologna incontra e si confronta, per tre anni, con educatori, insegnanti e genitori in diverse sedi tra Parigi e Caltagirone. L’obiettivo è tentare di capire le principali criticità e le possibili risorse sia dei servizi educativi per l’infanzia sia delle famiglie: in un tempo, come il nostro, in cui tali ambiti hanno subito profondi mutamenti e risentono del forte impatto della crisi economico-finanziaria. Fin dall’inizio il gruppo intercetta in educatrici, insegnanti, responsabili dei servizi e genitori un’esigenza costante, quasi ansiosa: quella di una reciproca alleanza educativa, espressa come condizione sine qua non per superare le rispettive problematicità. Ma proprio indagando sull’alleanza, in quei contesti e, soprattutto, nel loro sfondo socioculturale emergono tracce disseminate di dis-alleanza. Così, prima di prospettare direzioni di alleanza, i ricercatori decidono di fermarsi qui e provare a decifrare e comprendere a fondo le disalleanze: per osservare l’alleanza nella cornice di complessità in cui è inserita e per renderla, poi, il più possibile pensabile e praticabile attraverso progetti di “resistenza solidale”. E da lì nasce questo volume: è diverso da quello previsto, è quello che, secondo il gruppo, si doveva fare!

Indice

Introduzione di Mariagrazia Contini
Parte prima
Scenari d’oggi. La crisi, i conflitti, la progettualità per il futuro
1. Obiettivo alleanza educativa? Sostare, prima, dentro le disalleanze!
di Mariagrazia Contini
Antefatto/Il concetto di alleanza, le sue luci note, le sue ombre nascoste/Cominciamo, dunque, dalle disalleanze/Tra scenari pubblici e privati fino all’intimità dell’autobiografico/Per finire, di nuovo ai contesti
2. L’alleanza ai tempi della crisi: elementi di problematicità e fattori propulsivi di Alessandra Gigli
L’alleanza educativa oggi: le nozze con i fichi secchi?/Il “lato B” della crisi: insegnanti e genitori solidali per difendersi/Il setting dell’alleanza: le coordinate che abilitano/disabilitano la partnership/Alleanza come processo: tre fondamentali passaggi
3. Uguaglianza/diversità: pratiche e retoriche della disalleanza di Giovanna Guerzoni
Scuola-famiglie: un’alleanza in crisi?/Un mondo di mondi: generazioni tra locale e globale/Disalleanze: uno “sguardo ai margini”/Omogeneità/eterogeneità: alleanze/disalleanze in una scuola multiculturale/Essere “bravi genitori”: la partecipazione delle famiglie a scuola
4. Ragioni d’alleanza, problemi di disalleanza: territori e servizi per l’infanzia fra cultura e controcultura di Maurizio Fabbri
Alleanze, disalleanze, politiche di governance e rapporti fra servizi e territorio/Alleanza e diversificazione istituzionale: quando il territorio è motore di progettazione/Servizi per l’infanzia, ritardi storici e attriti con il territorio: disalleanza e nuove forme di militanza/Perché la disalleanza non sfoci nell’indifferenza
5. Infanzie figlie della crisi. Quando una società non si allea con i più piccoli: povertà culturale e spettacolarizzazione di Silvia Demozzi
Per essere completi: comprendere l’incompletezza/Figlio mio, fai come vuoi tu!/Bambini “competenti” per genitori “da manuale”: tra insicurezze e indizi di scomparsa/Tempo precario, welfare precario, figli precari/Non è più una faccenda privata
6. La genitorialità al tempo dell’individualizzazione: tra disalleanze concettuali e proposte di alleanza operativa di Morena Cuconato
Il peso della costruzione sociale sulla genitorialità giovanile/La realtà dell’essere giovani e diventare genitori nell’Europa contemporanea/Le traiettorie di transizione alla luce del processo d’individualizzazione/L’equilibrio vita-lavoro. E la famiglia?/Conclusioni
Parte seconda
Declini narrativi e governance dei media tra parole, immagini e web
7. Un’alleanza condizionata: famiglie, istituzioni e governance dei media
di Letizia Caronia
La governance dei media: la costruzione sociale di una nuova genitorialità ideale/I sistemi di classificazione degli audiovisivi: una risposta pubblica a una zona di criticità evolutiva/Le classificazioni come paratesti morali/ Agentività genitoriale e classificazione dei contenuti audiovisivi/Valutare i film: il ruolo periferico del rating e la costruzione di sé come “buon genitore”/Un’alleanza condizionata: i rating come detonatori di riflessività educativa
8. Tecnologie telematiche nella gestione della responsabilità genitoriale: quali alleanze possibili per i “geni tori 2.0”? di Federica Zanetti e Rosy Nardone
“Genitori 2.0” tra alleanze e disalleanze/Possibili modelli di “web genitoriale”/Genitorialià in Rete: governance in costruzione
9. La parola temuta. Declino della narrazione orale e spie di disalleanza nella relazione educativa di Milena Bernardi
Premessa: nodi problematici e segnali di disalleanze nella cornice narrante/La ricerca/La parola temuta e normata
10. Raccontare l’utopia e osservare la realtà. Gli albi illustrati su infanzia e famiglia tra storia, grafica e narrazione di William Grandi
Gli elementi di un’analisi/La famiglia nei documenti della contestazione/L’alternativa familiare dei Barbapapà: un segno della controcultura/Gli altri albi per piccoli lettori tra anni sessanta e settanta/Immagini di famiglia negli albi dei nostri anni
Parte terza
Modelli e congegni educativi: elementi di storia e processualità
11. Infanzia e famiglie al nido: alle origini di un’alleanz
a complessa di Tiziana Pironi
Rivendicazioni femminili e storie di militanza/Avvio e sperimentazione del nuovo nido bolognese/Il rapporto nido-genitori: tra passioni e difficoltà
12. Il coordinamento pedagogico nei servizi educativi per l’infanzia: segnali di disagio e indicatori di cambiamento di Vanna Gherardi
Sull’evoluzione del ruolo. Dal coordinamento al coordinatore di sistema/Svolta del coordinamento e relazioni diverse/Coordinamento ombra o resistenza al cambiamento?/Limiti dell’approccio informativo. “Noi” e “loro”/Verso un modello partecipato
13. Educare all’autonomia nel nido e nella scuola dell’infanzia: disalleanze in proposito tra educatori, genitori e formatori di Laura Cavana
Una premessa necessaria/Il campione e le interviste/L’analisi dei dati/Una sintesi conclusiva
14. Disalleanza educativa vs alleanza. Una possibile ricomposizione degli opposti a partire dall’approccio montessoriano di Manuela Gallerani
L’analisi e la metariflessione sulle osservazioni/Il ruolo delle educatrici/Le aspettative e le attese che vengono “disattese”/ Riflessioni finali
Parte quarta
Micromondi di multiculturalità. Bisogni speciali e prospettive di inclusione

15. Profili interattivi in contesti multiculturali: bambini, genitori e professionnels nelle crèches di Parigi di Anna Pileri
Il campo d’indagine/Entrando nel contesto/Il fil rouge della musicalità comunicativa alla crèche/Principali risultati
16. Servizi educativi e sanitari nell’incontro con genitori migranti di bambini disabili. Riflessioni ed esperienze, tra alleanze e disalleanze di Roberta Caldin
La ricerca Alunni con disabilità, figli di migranti. Approcci culturali, questioni educative, prospettive inclusive/Alleanze e disalleanze: il punto di vista degli educatori, degli insegnanti e dei professionisti dei servizi/Disabilità e capability
17. Alleanze/disalleanze, gioco e condotte motorie nel processo educativo infantile di Andrea Ceciliani e Alessandro Bortolotti
Alleanza/disalleanza educativa nell’ambito del gioco motorio/Indagare lo stato dell’alleanza/disalleanza nel gioco motorio/Evidenze emerse dall’indagine/Riflessioni finali
Riferimenti bibliografici
Gli autori