Carocci editore - Antigone.

Password dimenticata?

Registrazione

Antigone.

Sofocle

Antigone.

a cura di: Davide Susanetti

Edizione: 2012

Collana: Classici (22)

ISBN: 9788843065271

In breve

Un cadavere fetido e putrescente su cui uccelli e cani banchettano. Una lotta mortale intorno al destino e ai diritti di questo corpo. Antigone contro Creonte. Un nodo tragico infinitamente riattraversato, dall’antichità ai traumi del “secolo breve”. Antigone è stata identificata con le ragioni della pietà e dell’amore, con il profilo aurorale dell’autonomia etica, con la speranza di una rigenerazione, con la figura della dissidenza o del terrorismo. E tuttavia, se si ritorna al testo tragico, ci si avvede di ben altra e più inquietante configurazione. Antigone e Creonte sono i due volti inseparabili di una medesima élite che si autodistrugge dall’interno, disseminando la «peste» intorno a sé. Nel conflitto tragico si riannodano le contraddizioni di una città ove la politica è maledizione reciproca, gioco avvelenato, manipolazione della memoria e delle identità. Una città che è tomba e prigione senza scampo e senza futuro.

Indice

Di ciò che nasce morto. Il complesso di Antigone
Nota al testo
Antigone

Commento
Bibliografia
Appendice metrica a cura di Mattia De Poli