Carocci editore - L’affermazione originaria

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
L’affermazione originaria

Luca Maria Possati

L’affermazione originaria

Pensiero e azione nel primo Ricoeur (1935-1950)

Edizione: 2012

Collana: Biblioteca di testi e studi (715)

ISBN: 9788843063864

  • Pagine: 112
  • Prezzo:12,00 10,20
  • Acquista

In breve

L’affermazione originaria intende presentare per la prima volta un quadro organico dei testi scritti da Paul Ricoeur nella primissima fase della sua formazione, gli anni Trenta e Quaranta. Ciò significa aprire un nuovo confronto con uno dei maggiori pensatori del XX secolo mostrandone le radici storico-politiche, le contraddizioni, le passioni. Questi testi – brevi articoli, saggi, scritti d’occasione, recensioni – mostrano la tensione presente in Ricoeur tra il fervente socialista degli anni Trenta, critico dei totalitarismi e delle democrazie, e il pensatore disilluso che torna in patria nel 1945, dopo circa quattro anni passati in un campo di prigionia in Pomerania, e che cerca di ripensare daccapo il suo rapporto con la categoria del politico, con la fenomenologia e con la filosofia greca. L’azione, intesa al contempo come una questione in senso stretto etico-politica e come una categoria ontologica, come affermazione originaria che struttura l’essere in un senso non tetico, non ontometafisico, si rivela il centro attorno a cui ruota un tale ripensamento.

Indice

Introduzione. Archeologia del détour

1. Premessa

2. Voci fuori campo: i testi degli anni Trenta e Quaranta

3. Antigone: una chiave di lettura

1. Il rischio

2. L’istante, la carne, la testimonianza

3. La crisi

4. L’attenzione

5. L’atto e la potenza

Bibliografia