Carocci editore - Il libro dei dodici sapienti

Password dimenticata?

Registrazione

Il libro dei dodici sapienti

Il libro dei dodici sapienti

La formazione del re nella Castiglia del XIII secolo

a cura di: Gaetano Lalomia

Edizione: 2013

Collana: Biblioteca Medievale Testi (140)

ISBN: 9788843063741

  • Pagine: 114
  • Prezzo:16,00 15,20
  • Acquista

In breve

Il libro dei dodici sapienti costituisce una delle prime manifestazioni culturali prodotte dal particolare sincretismo che si genera nella penisola iberica fra il regno di Fernando III e quello di suo figlio Alfonso X. In questa fase, nella quale convivono tradizioni assai diverse (araba, ebraica e cristiana), la monarchia castigliana è attenta a costituire un regno solido che ha fondamento nella precettistica filosofica e gnomico-sapienziale. All’ingente quantità di opere tradotte dall’arabo al castigliano, o al latino, fa riscontro la necessità di creare un testo che rifletta il delicato momento in cui vive la monarchia. Da qui la necessità di un manuale che metta a fuoco sia come il re debba governare il regno, con particolare riferimento alla corte, sia il ruolo da assumere rispetto alla giustizia, all’organizzazione militare e ai rapporti con gli ordini religiosi e cavallereschi. El libro de los doze sabios è uno “specchio per principi” che, pur non essendo una traduzione, sa sintetizzare perfettamente la tradizione precettistica orientale e quella occidentale.

Indice

Introduzione

1. Gli specchi per principi e la cultura del secolo XIII

2. Il Libro de los doce sabios: il testo e i suoi significati

Nota al testo.

Trasmissione del testo e traduzione

1. Trasmissione manoscritta e a stampa

2. Il manoscritto O

3. Problemi di traduzione

El libro de los doce sabios

Il libro dei dodici sapienti

Bibliografia