Carocci editore - Sociologia dello straniero

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Sociologia dello straniero

Vittorio Cotesta

Sociologia dello straniero

Edizione: 2012

Collana: Bussole (439)

ISBN: 9788843062652

  • Pagine: 96
  • Prezzo:12,00 10,20
  • Acquista

In breve

Quali sono oggi i sentimenti dominanti nei confronti dello straniero? Se è vero che paura, diffidenza, ostilità sono tra gli stati d’animo e gli atteggiamenti più diffusi, a che cosa si devono? Sono connaturati all’essere umano che guarda con sospetto all’"altro da sé", oppure rivelano le difficoltà delle società contemporanee e le loro incertezze riguardo al futuro? La chiusura verso la diversità culturale esprime la paura per le dinamiche della società globale del XXI secolo? Il testo, particolarmente ricco di informazioni, risponde a queste domande, offrendo un quadro articolato delle analisi critiche sulla figura dello straniero.

Indice

Prefazione
Introduzione
1. Lo straniero e il capitalismo moderno
I tratti del capitalismo moderno/La personalità e la cultura dello straniero
2. L’ambivalenza dello straniero
Vicino-lontano/Lo straniero e il nemico
3. Lo straniero, uomo marginale e cosmopolita
Le migrazioni nella storia/Il crogiuolo (melting pot) di razze e culture/Lo straniero: uomo di due mondi
4. La costruzione sociale della marginalità
Vecchi residenti e nuovi arrivati/Né razze né etnie
5. Codici culturali e condizione dello straniero
La “concezione del mondo relativamente naturale"/Il labirinto cognitivo
6. Lo straniero nelle società complesse
Il pluralismo culturale delle società complesse/Il mito originario e la condizione dello straniero/Scenari per le società complesse
7. La violenza verso lo straniero
Etnocentrismo e percezione dell’altro/Lo straniero, il “barbaro" e la violenza
Conclusioni
Bibliografia