Carocci editore - Scegliere nel tempo di Facebook

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Scegliere nel tempo di Facebook

Maura Franchi, Augusto Schianchi

Scegliere nel tempo di Facebook

Come i social network influenzano le nostre preferenze

Edizione: 2011

Collana: Studi Economici e Sociali Carocci (66)

ISBN: 9788843062065

  • Pagine: 276
  • Prezzo:27,00 22,95
  • Acquista

In breve

In ogni momento della nostra vita prendiamo decisioni, accettiamo o rifiutiamo qualcosa, scegliamo un’alternativa escludendone un’altra. Ma su cosa si fondano le nostre scelte? Il volume discute l’ipotesi che le nostre preferenze siano l’esito di una costruzione sociale in cui il linguaggio gioca un ruolo decisivo, "ci parla", come ricorda Heidegger, non si limita ad esprimere le nostre preferenze, ma le plasma a sua volta. Possiamo ipotizzare che Facebook sia destinato a modificare il nostro linguaggio e a condizionare ineluttabilmente le nostre scelte? Facebook, con i suoi oltre 600 milioni di iscritti, è il prodotto più diffuso nella storia della cultura globale. Dunque non può essere considerato un mero strumento di comunicazione né, tanto meno, una moda temporanea. Facebook esprime una nuova pratica comunicativa di massa, interpreta nuovi modi di costruire identità, preferenze e orientamenti, mescolando sguardi, visioni del mondo, linguaggi. Nei social network siamo continuamente di fronte ad uno specchio in cui la nostra immagine si riflette in quella di molti altri. La nostra scelta resta eternamente aperta, eternamente modificabile.

Indice

Introduzione
1. La scelta come questione di preferenze
Alla ricerca dell’utilità/Il desiderio di ricompensa/Il colore della scelta/Le difficili misure della gratificazione/Il piacere e la fatica di scegliere/L’esigenza di semplificare/La pertinenza delle informazioni/I nostri occhiali/Una prima conclusione
2. La scelta come costruzione sociale
Rappresentarsi il mondo/Rappresentare sé stessi/Mettersi in relazione/Conclusioni
3. Le preferenze: una questione di linguaggio?
Il linguaggio ci parla/Una forma di creazione del mondo/Da una lingua a un’altra: non solo traduzioni/Il rapporto tra linguaggio e pensiero/La costruzione della realtà sociale attraverso gli atti linguistici/Significati sociali e pratiche/Conclusioni
4. Come Internet cambia il nostro modo di pensare
Un’infinita superficie/Una nuova era della democrazia?/Tecnologie e rappresentazioni dello spazio e
del tempo/La plasticità del nostro cervello/Percezione sensoriale, forme mentali e linguaggio/I nativi digitali/Informazioni e conoscenza
4.8. Verificabilità e senso dell’informazione
Parola, scrittura, immagine: tre forme di linguaggio/Un linguaggio per associazioni/Un nuovo modo di scegliere/Una lingua universale?/Tante risposte e nessuna domanda
5. Social network: socialità, identità, linguaggio
La realtà in Rete: il tempo soggettivo/L’individuo sociale: un calore tiepido/Il linguaggio dei network: tra confessione e sorpresa
6. Facebook: un nuovo luogo della scelta
Una tecnologia persuasiva?/Il contagio emotivo dei legami deboli/Il passaparola: il piacere di consigliare/La creazione narrativa del "valore"/La chiave dei sentimenti
7. Come cambiano le nostre rappresentazioni
La moneta dei sentimenti/Il mito dell’io sovrano e responsabile/Il mito delle opportunità e della connessione perpetua/Il mito dell’autonomia di giudizio/Il mito dell’informazione/Il mito della reputazione/Il mito della fiducia/Scelta e decisione
8. Una questione di sguardo: da Pirandello a Facebook
Epilogo
Bibliografia