Carocci editore - Verga

Password dimenticata?

Registrazione

Verga

Francesca Pilato, Luisella Mesiano

Verga

Edizione: 2011

Collana: Quality paperbacks (362)

ISBN: 9788843060993

  • Pagine: 160
  • Prezzo:15,00 12,75
  • Acquista

In breve

Il ritratto di Giovanni Verga si snoda dalla giovinezza catanese al periodo fiorentino dei primi romanzi "mondani", dal ventennio milanese fino al "ritorno all’Isola", dove i carteggi rivelano uno scrittore attento alle novità del Novecento, sensibile alla tragedia della Grande Guerra, lontano dallo stereotipo del "grande vecchio" chiuso nel suo conservatorismo. La lettura delle opere evidenzia la nuova tecnica narrativa in Vita dei campi, la «ricerca del meglio» nel Ciclo dei Vinti e la rappresentazione corale nei Malavoglia; nelle Novelle rusticane e in Mastro-don Gesualdo emerge la lacerazione dei personaggi tra individualismo e avidità.

Indice

Introduzione
1. Ritratto biografico
«Un qualsiasi galantuomo» (1840-68)
Un siciliano nel "continente" (1869-75)
Gli anni dei progetti artistici e dei lutti familiari (1876-79)
Il decennio dei capolavori veristi (1880-89)
Il ritorno all’Isola (1890-1922)
Note
2. Una nuova tecnica narrativa
Il valore sperimentale di Vita dei campi
Fantasticheria
Rosso Malpelo
PROSPETTIVE CRITICHE L’artificio della regressione e la scelta ideologica di Verga in Rosso Malpelo
Dedicatoria all’Amante di Gramigna
Cavalleria rusticana: dalla novella al teatro
INTERTESTUALITÀ Cavalleria rusticana: il dramma e il melodramma
3. La «ricerca del meglio» nel Ciclo dei Vinti
Il Ciclo dei Vinti
INTERTESTUALITÀ Il ciclo dei Rougon-Macquart di Zola e il Ciclo dei Vinti di Verga
La rappresentazione corale nei Malavoglia
La famiglia Malavoglia
IL CONTESTO I proverbi dei Malavoglia
PROSPETTIVE CRITICHE Un esempio di discorso indiretto libero: la coralità della coscienza di Mena / L’ottica deformante degli abitanti del villaggio sul dramma dei Malavoglia
L’addio di ’Ntoni
PROSPETTIVE CRITICHE La funzione narrativa dell’ombra del nespolo / Il viaggio di ’Ntoni verso l’ignoto
4. La lacerazione dei personaggi tra individualismo e avidità
Gli aspri conflitti delle Novelle rusticane
La roba
PROSPETTIVE CRITICHE La roba: una favola tragica
Libertà
PROSPETTIVE CRITICHE L’atteggiamento di Verga nella rappresentazione del massacro
Dinamiche sociali e dissidi interiori nel Mastro-don Gesualdo 1
Le dimore: casa Trao, casa Rubiera, casa La Gurna, il palazzo del duca di Leyra
PROSPETTIVE CRITICHE Dinamiche di espansione e contrazione in sé stesso di mastro-don Gesualdo
IL CONTESTO La presenza emblematica degli alveari in casa Trao
Gesualdo alla Canziria
PROSPETTIVE CRITICHE Il silenzio dei personaggi nel Mastro-don Gesualdo
Bibliografia