Carocci editore - Il premio di maggioranza

Password dimenticata?

Registrazione

Il premio di maggioranza

Il premio di maggioranza

Origini, applicazioni e implicazioni di una peculiarità italiana

a cura di: Alessandro Chiaramonte, Giovanni Tarli Barbieri

Edizione: 2011

Collana: Biblioteca di testi e studi (666)

ISBN: 9788843060429

  • Pagine: 244
  • Prezzo:24,00 22,80
  • Acquista

In breve

Le riforme elettorali che hanno ridisegnato l’assetto istituzionale della Seconda Repubblica hanno progressivamente teso a convergere su un istituto – il premio di maggioranza – che ha finito per diventare l’aspetto dominante e caratteristico dell’intera legislazione elettorale italiana. Il premio di maggioranza viene infatti applicato nel nostro paese a tutti i livelli: comunale e provinciale a partire dal 1993, regionale dal 1995 e, dal 2005 in poi, anche nelle elezioni nazionali. Di qui l’obbiettivo del volume di procedere ad una indagine più approfondita su questo meccanismo che, combinando le prospettive storica, giuridica e politologica, sia in grado di rivelarne l’effettiva natura anche attraverso l’analisi comparata, di riscoprire le motivazioni della sua genesi in un passato ormai lontano ma anche della sua ciclica riproposizione, di individuare le implicazioni che ne derivano per il sistema dei partiti e per la forma di governo.

Indice

Premessa
1. Il premio di maggioranza: cosa è, come varia, dove è (stato) applicato 1di Alessandro Chiaramonte
Il premio di maggioranza: problemi e interrogativi/Il premio di maggioranza nella letteratura (politologica) sui sistemi elettorali/Per una definizione di premio di maggioranza/I sistemi elettorali a premio di maggioranza: casi "veri" e casi "falsi"/L’applicazione del premio di maggioranza: modalità e varianti/Conclusioni
Parte prima
Alle origini del premio di maggioranza
2. Il premio di maggioranza: dalla legge "Acerbo" alla Commissione Bozzi di Maria Serena Piretti
Premessa/Proporzionalità/disproporzionalità dei sistemi proporzionali e soprattutto delle leggi elettorali che tali sistemi hanno applicato/Il dibattito politico in cui si sostanzia la volontà di introdurre nelle regole d’elezione un "premio di maggioranza"/Alle origini della legge "Acerbo"/La legge maggioritaria del 1953/Le proposte "Ruffilli" e "Pasquino" nella Commissione Bozzi/Continuità e discontinuità nelle valutazioni che portarono le classi politiche degli anni Venti, Cinquanta e Ottanta a muoversi lungo il binario del premio di maggioranza
3. Il premio di maggioranza nel pensiero costituzionale italiano. La legge 148/1953 di Massimiliano Gregorio
Premessa metodologica/Il premio di maggioranza tra diritto e politica/La compatibilità del premio di maggioranza con l’ordinamento costituzionale/Incidenza del premio di maggioranza sulla forma di governo/Conclusioni
4. Premio di maggioranza e sistemi di rappresentanza locale nella prima legislatura repubblicana: un’ottica comparata di Barbara Taverni
Introduzione/Il dibattito sul premio di maggioranza per l’elezione dei Consigli comunali/Gli apparentamenti elettorali: introduzione e riferimenti europei/L’esperienza della riforma elettorale in Francia/Dal premio di maggioranza all’uninominale per l’elezione degli organi delle amministrazioni provinciali/Conclusione: le applicazioni del premio di maggioranza
Parte seconda
Applicazioni e implicazioni del premio di maggioranza
Il "ritorno" del premio di maggioranza nelle elezioni politiche/Il premio di maggioranza nei nuovi sistemi elettorali di Camera e Senato/L’applicazione del premio di maggioranza nelle elezioni politiche del 2006 e del 2008/Premio di maggioranza e sistema partitico/Oltre il premio di maggioranza?
6. Il premio di maggioranza nella legge del 2005 n. 270 e i suoi effetti sull’organizzazione e sulle dinamiche parlamentari di Nicola Lupo
Cenni introduttivi sulla legge del 2005, n. 270: una legge elettorale maggioritaria, che conferma alcune peculiarità italiane/Il nodo dell’adeguamento della forma di governo alle leggi elettorali maggioritarie/Gli effetti sull’organizzazione delle Camere. Il bicameralismo paritario e perfetto/Il presidente di assemblea/I gruppi parlamentari/La composizione del Consiglio di presidenza del Senato/Il Comitato per la legislazione e il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica/Un cenno agli effetti sui procedimenti legislativi: la questione di fiducia sui maxiemendamenti e i decreti legge omnibus
7. Il premio di maggioranza e gli sviluppi della forma di governo di Giovanni Tarli Barbieri
Considerazioni introduttive: le caratteristiche della riforma elettorale del 2005 nel quadro dell’evoluzione della forma di governo/I riflessi della riforma elettorale del 2005 sul piano dell’organizzazione del governo/L’indicazione del "capo unico della coalizione"/"Capo unico della coalizione" e sviluppi della forma di governo/Il deposito del programma elettorale/Considerazioni conclusive: la democrazia maggioritaria in versione italiana e i suoi "equivoci" costituzionali
8. Il premio di maggioranza nelle regioni italiane di Fortunato Musella
La legislazione elettorale italiana fra miraggi costituzionali e approdi maggioritari/Breve storia delle riforme maggioritarie regionali/Il premio di maggioranza regionale: funzionamento e uso/Gli effetti del premio su coalizioni e partiti/Maggioranza… sì, ma quale?/Conclusioni: le due facce del premio di maggioranza
9. Il premio di maggioranza nelle elezioni comunali di Massimo Achilli
Il premio di maggioranza e le elezioni comunali/Il sistema elettorale dei comuni/Gli effetti del sistema elettorale sul sistema partitico/ Il rendimento del premio di maggioranza/Il premio di maggioranza e i governi comunali/Conclusioni
Parte terza
Riflessioni conclusive
10. Principio maggioritario e democraticità del sistema costituzionale di Paolo Caretti
Il principio maggioritario nell’insegnamento di Ruffini/Il maggioritario nelle dinamiche interne alle assemblee
Elettive/Il maggioritario nei meccanismi di formazione della rappresentanza politica/L’ambivalenza del principio maggioritario e la democraticità del sistema
11. Il premio di maggioranza: questioni di principio di Roberto D’Alimonte
Il modello italiano di governo/Il premio viola il principio di maggioranza?/Il premio è compatibile con il sistema di governo parlamentare?/Con il premio si rischia un eccesso di disproporzionalità?/Il premio favorisce la formazione di coalizioni eterogenee?/Oltre le questioni di principio
Bibliografia
Gli autori