Carocci editore - La Cina nelle relazioni internazionali

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La Cina nelle relazioni internazionali

Barbara Onnis

La Cina nelle relazioni internazionali

Dalle guerre dell'oppio a oggi

Edizione: 2011

Collana: Quality paperbacks (336)

ISBN: 9788843057115

  • Pagine: 128
  • Prezzo:12,50 10,63
  • Acquista

In breve

Il volume ripercorre le tappe del drammatico passaggio intervenuto tra il XIX e il XX secolo nella storia e nella cultura di un paese che ha a lungo coltivato la certezza della sua superiorità culturale e morale rispetto al resto del mondo, da presunto Impero di mezzo (Zhongguo) a "semplice" Stato sovrano. Uno Stato che però non ha abbandonato l’ambizione di tornare ad essere il centro del mondo, come rivela la strategia usata dalla classe dirigente cinese negli ultimi decenni per tentare di recuperare il terreno perduto sulla scena internazionale durante il cosiddetto "secolo di vergogna e umiliazione". Ci si sofferma dunque sull’utilizzo che il paese ha fatto degli strumenti di soft power con l’intento di potenziare la propria immagine e il proprio prestigio a livello mondiale, una politica che ha favorito l’emergere di un modello cinese – definito Beijing consensus – finalizzato a porsi in alternativa al Washington consensus.

Indice

Nota sui caratteri di trascrizione
Introduzione
1. Da Impero di mezzo a "semplice" Stato sovrano
La visione sinocentrica del mondo
I trattati ineguali e il Treaty system
Le peculiarità dell’imperialismo straniero
La guerra sino-giapponese e lo sgretolamento del sistema tributario
L’avvento della Repubblica cinese e i primi tentativi di riscossa
La vittoria comunista e la fine del "secolo di vergogna e umiliazione"
2. Nascita della RPC e ingresso nella comunità degli Stati
Mao "è" la "nuova" Cina
La politica del yi bian dao: l’alleanza con Mosca
La guerra di Corea e il consolidamento dell’alleanza cino-sovietica
La rottura cino-sovietica
L’isolamento internazionale e la politica terzomondista
La diplomazia del "ping pong": l’avvicinamento agli Stati Uniti
L’ammissione all’Organizzazione delle Nazioni Unite
Le teorie geopolitiche di Mao
3. Alla ricerca di un nuovo ruolo nell’arena internazionale
La politica di "apertura" di Deng Xiaoping
Il "dilemma" del 4 giugno 1989
Il Nanxun e il decennio glorioso
Il dibattito sul nuovo ordine internazionale e la nuova diplomazia “omnidirezionale?
La teoria della "minaccia cinese"
La risposta di Pechino: la teoria dell’"ascesa pacifica"
4. La "centralità" ritrovata
La Cina all’alba del terzo millennio: la nuova strategia soft della diplomazia cinese
La crisi finanziaria asiatica e l’emergere di una Cina "responsabile"
Il dibattito cinese sul soft power
Strumenti ed esiti principali del potere soft di Pechino
5. Verso un Beijing consensus?
L’emergere di un "modello" cinese quale alternativa allo sviluppo
Alcune riflessioni sul Beijing consensus
Peculiarità e sostenibilità del modus operandi di Pechino
Cenni conclusivi
Note
Glossario
Riferimenti bibliografici
Indice dei nomi