Carocci editore - Studiare giornalismo

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Studiare giornalismo

Carlo Sorrentino, Enrico Bianda

Studiare giornalismo

Ambiti, logiche, attori

Edizione: 2013

Ristampa: 1^, 2017

Collana: Manuali universitari (107)

ISBN: 9788843055203

  • Pagine: 240
  • Prezzo:24,00 20,40
  • Acquista

In breve

Quali sono e come sono mutate nel tempo le forme di produzione del giornalismo? Come si ridefiniscono i linguaggi adoperati e i criteri di notiziabilità? Il manuale analizza innanzitutto il giornalismo come campo di negoziazione in cui si muovono vari attori. Un giornalista, infatti, lavora generalmente per una redazione, ha un editore di riferimento, un pubblico riconoscibile, delle fonti con cui confrontarsi, una tecnologia che media il suo operare, un sistema legislativo che ne regola l’operato. Il volume scende poi nel merito della negoziazione, descrivendo le relazioni fra questi attori: dalle fonti sempre più abili fino alla crescente platea di fruitori d’informazioni, ormai in grado – grazie alle nuove tecnologie – di entrare direttamente nella produzione e nei processi di continua “rimediazione” dei contenuti. Infine, l’analisi sui percorsi della notizia è calata nei principali ambiti del giornalismo: dalla cronaca alla politica, dalla cultura allo sport.

Indice

Introduzione

Studiare da giornalista o studiare il giornalismo?

Parte prima

L’approccio

1. Che cos’è il giornalismo

La selezione come principale fattore della comunicazione/Il giornalismo come ricostruzione della realtà/La negoziazione giornalistica/Il giornalismo come prodotto culturale

2. Giornalismo e sfera pubblica

Media e sfera pubblica/Dalla trasmissione alla condivisione/L’accelerazione dell’immaginazione/Il giornalismo come costruzione di fiducia

3. Dal campo giornalistico al dispositivo comunicativo

Il campo giornalistico/L’articolazione del campo giornalistico/Verso il dispositivo comunicativo

Parte seconda

Il contesto

4. Le trasformazioni dei modelli giornalistici: il caso italiano

La nascita del giornalismo moderno in Italia/L’avvento del fascismo/Educazione, partecipazione e mercato/L’importanza della testata/Il giornalismo verso il futuro

5. L’organizzazione del lavoro

Organizzare le notizie/Riempire gli spazi/L’organizzazione redazionale/Quando cresce la raccolta di informazioni: una nuova routine per il giornalismo online/La convergenza crossmediale

Parte terza

La negoziazione giornalistica

6. Gli attori della negoziazione giornalistica

La variabilità del giornalismo/L’evoluzione delle fonti/Il consumo d’informazioni/Le diverse dimensioni della professionalità giornalistica

7. I criteri di notiziabilità

Organizzare i contenuti informativi/I tre livelli del newsmaking/La costruzione dei processi di notiziabilità

Parte quarta

Gli ambiti giornalistici

8. La cronaca

Cronaca locale/Cronaca nazionale e internazionale

9. La politica

Cambio di passo/La popolarizzazione e la centralità della cronaca nel giornalismo politico/La classe politica non costruisce più l’agenda del giornalismo politico/Come si racconta la politica

10. La cultura

La cronaca culturale/Le routine produttive/La costruzione della notizia culturale

11. Lo sport

Il giornalismo sportivo come via breve alla popolarizzazione dell’informazione/L’incerta sicurezza dell’evento/Il percorso del salmone: dalla centralità della cronaca alla centralità della discussione/Le logiche della notiziabilità nel giornalismo sportivo

Bibliografia