Carocci editore - La religione dell'uomo moderno

Password dimenticata?

Registrazione

La religione dell'uomo moderno

Fabio Frosini

La religione dell'uomo moderno

Politica e verità nei Quaderni del carcere di Antonio Gramsci

Edizione: 2010

Collana: Biblioteca di testi e studi (603)

ISBN: 9788843054473

  • Pagine: 336
  • Prezzo:32,60 30,97
  • Acquista

In breve

Ripensamento delle aporie politiche del marxismo sullo sfondo della crisi europea postbellica, i Quaderni del carcere tracciano con coerenza estrema i lineamenti di un "ritorno a Marx" che non è la costruzione di un’ennesima ortodossia,ma la riattivazione di testi, ai quali il "marxismo" aveva sottratto il mordente polemico cancellandone lo statuto di interventi strategici. La proposta di Gramsci sta nel far reagire i testi di Marx con le grandi proposte filosofiche e politiche del Novecento; consiste insomma nel riformulare il marxismo nei termini di una lotta attuale per l’egemonia, i cui protagonisti non sono astratti sistemi di pensiero "vero", né macchine impersonali capaci solo di produrre "potere", ma complesse articolazioni in cui le varie filosofie fanno corpo con apparati di produzione del consenso e con dispositivi di costituzione della verità. La questione della filosofia – in quanto concezione della vita e dell’organizzazione di una civiltà, in tutti i suoi aspetti – riacquista così con i Quaderni una forza critica e di rottura che ancora oggi si stenta a riconoscere. E, con essa, viene investito di luce del tutto nuova il suo indispensabile pendant : «una "religione laica", una filosofia che sia diventata appunto "cultura", cioè abbia generato un’etica, un modo di vivere, una condotta civile e individuale».

Indice

Premessa
Sigle
Introduzione
1. Giustificazione
2. Politica
3. Egemonia
4. Intellettuali
5. Storicismo
6. Traducibilità
7. Immanenza
8. Religione
Nota al testo
1. La filosofia della praxis come «equazione tra "filosofia e politica"»
Premessa/Il contesto dal Primo quaderno agli Appunti di filosofia/I due piani della storia del marxismo/Riattivare il concetto di "praxis"/La filosofia della praxis/Ideologie e «"obbiettività" della conoscenza»/Che cosa è la politica?/Politica e verità/La filosofia della praxis come «religione» nel senso
crociano
2. Immanenza, linguaggio, storia
Quale immanenza?/... e perché?/La modernità, ovvero l’immanenza. Sul giovane
Gramsci/Immanenza nei Quaderni. L’accezione generica/Immanenza e teleologia/Intermezzo: immanenza come "filosofia della praxis" o “neo-umanesimo"/Immanenza e “terrestrità"/Ancora sulla teleologia (e «la quistione della così detta "realtà del mondo esterno"»)
3. Dal materialismo storico al «movimento storico»: l’egemonia come concetto analitico e strategico
Le metafore di Marx/Dalla riduzione alla traduzione/La traducibilità dei linguaggi/Ideologia, linguaggio, teoria/Dalla «determinazione» alla «regolarità»/Ideologie e rapporti di forze: la «scienza della politica» e la ridefinizione del rapporto tra «storia» e «crisi»/Il Marx di Gramsci: la «rivoluzione in permanenza»/Rivoluzione in permanenza, rivoluzione passiva e guerra di posizione
4. La strategia del «moderno Principe» dalla Riforma alla «riforma intellettuale e morale»
Comunismo, fascismo, americanismo/Religione e politica, Europa e America/Riforma, Rinascimento, Controriforma: i neo-protestanti e Benedetto Croce/La lettura di Weber e il piano quinquennale/Le fonti relative al piano quinquennale/Dalla «predestinazione» all’egemonia/Quale Umanesimo? Quale Rinascimento?/La «riforma intellettuale e morale» e il «nazionale popolare»/Lo Stato e il rapporto nazionale-internazionale/Conclusione
Indice dei nomi