Carocci editore - Alle origini del copyright e del diritto d'autore

Password dimenticata?

Registrazione

Alle origini del copyright e del diritto d'autore

Umberto Izzo

Alle origini del copyright e del diritto d'autore

Tecnologia, interessi e cambiamento giuridicoPostfazione di Roberto Caso

Edizione: 2010

Collana: Biblioteca di testi e studi (570)

ISBN: 9788843053148

  • Pagine: 296
  • Prezzo:26,00 24,70
  • Acquista

In breve

Il volume esplora le dinamiche storiche, economiche e giuridiche che favorirono la formazione dei due concetti (e dei connessi sistemi di regole) che interpretano l’esigenza di tutelare la creatività in seno alla tradizione giuridica occidentale: il copyright anglosassone e il droit d’auteur francese, quest’ultimo antesignano dei modelli di diritto d’autore poi sviluppati dai sistemi di civil law continentali, fra cui quello italiano. Nel far ciò l’autore percorre i circa 350 anni trascorsi dall’invenzione della stampa a caratteri mobili al rifluire delle grandi rivoluzioni che chiusero il Secolo dei Lumi, dimostrando come in tutte le esperienze giuridiche considerate l’assetto di tali regole sia sempre stato il prodotto di uno scambio fra quanti, gestendo ed implementando la nuova tecnologia, desideravano sfruttarne il potenziale economico (gli stampatori, i librai, gli editori e solo da ultimo gli autori) e i pubblici decisori (i sovrani e poi le assemblee legislative), che, col riconoscimento di questi interessi, potevano perseguire precise finalità politiche(dalla censura all’intento di incentivare lo sviluppo della conoscenza). In tal senso la storia comparata del diritto d’autore rivela consapevolezze preziose allo studioso della proprietà intellettuale contemporanea, ma anche al cultore della tecnologia digitale e, più in generale, a chi è interessato allo studio dei fondamenti dell’economia della creatività nell’odierna fase di transizione dalla tecnologia della carta a quella digitale.

Indice

Prefazione
1. Tecnologia e interessi nella storia comparata del diritto d’autore
2. La stampa e la struttura istituzionale dei sistemi del privilegio in Francia e Inghilterra
3. Vicini al potere: dinamiche lobbistiche e regole della produzione libraria nella Francia e nell’Inghilterra del XVII secolo
4. L’autore, un personaggio in prestito
5. Il Secolo dei Lumi e la formazione degli archetipi del copyright e del droit d’auteur
6. Sulla natura giuridica del copyright: le corti inglesi interpretano lo Statute of Anne
7. Metafore sul genio creativo: di chiavi, cancelli e doni alla collettività
8. Donaldson v Becket, ovvero l’epilogo della booksellers’battle
9. Il droit d’auteur fra assolutismo e rivoluzione
10. Declamare per rivoluzionare: proprietà, sacralità e genio autoriale
11. Nascita e sviluppo del droit moral
12. Le necessità di una young nation: gli albori del copyright statunitense
13. La genesi della Intellectual Property Clause della Costituzione e la consacrazione della visione funzionalista del copyright statunitense
Postfazione. Alle origini del copyright e del droit d’auteur: spunti in chiave di diritto e tecnologia
di Roberto Caso
Bibliografia