Carocci editore - Animal loquens

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Animal loquens

Animal loquens

Linguaggio e conoscenza negli animali non umani da Aristotele a Chomsky

a cura di: Maria Fusco

Edizione: 2010

Ristampa: 2^, 2015

Collana: Antologie (20)

ISBN: 9788843052776

  • Pagine: 344
  • Prezzo:22,00 18,70
  • Acquista

In breve

Il libro affronta una questione classica non solo della semiotica, ma della filosofia occidentale nel suo insieme: se il linguaggio differenzi e renda unica la specie umana rispetto alle altre specie animali o se invece, inteso in un senso più ampio come capacità di comunicazione, accomuni tutte le specie animali, ovviamente con diverse modalità di realizzazione e con diversi gradi di complessità. A questa domanda se ne collega un’altra, più generale, relativa alla presenza o meno, nel mondo animale non umano, di capacità conoscitive – memoria, immaginazione, intelligenza – tali da mettere in gioco la parola chiave della filosofia postcartesiana: la mente. Per mezzo di un’ampia introduzione storica e di una scelta di testi antichi e moderni, da Aristotele a Chomsky, accuratamente presentati e commentati, il volume ricostruisce il dibattito che accompagna la scoperta e lo studio dell’animal loquens, intrecciandosi ai mille fili della riflessione filosofica e alle ricerche intorno all’origine e all’evoluzione della facoltà di linguaggio.

Indice

Premessa
Introduzione. L’animal loquens nella storia delle idee
1. L’origine della questione: gli inizi della tradizione fino ad Aristotele
2. Il definirsi del dibattito: il lógos prophorikós e il lógos endiáthetos
3. Una strada parallela: le grandi enciclopedie sulla natura
4. Esordi della modernità: da Dante a Montaigne
5. Descartes e i suoi antagonisti: l’insorgenza dell’approccio sperimentale
6. Tra filosofia, teologia e scienza: il linguaggio degli animali dall’Encyclopédie a Darwin
7. La comunicazione animale fra linguistica, psicologia ed etologia
8. Da Chomsky a Kanzi e oltre
1. Aristotele. Linguaggio e conoscenza negli animali: l’inizio della tradizione
1. Gli animali e il repertorio espressivo
2. Animali e psóphos
3. Animali e phoné
4. Animali e diálektos
5. Gli organi della diálektos e lo specifico del linguaggio umano
6. Intelligenza degli animali: una dichiarazione di continuità
2. Gli Stoici. Una distinzione strategica: lógos prophorikós e lógos endiáthetos
1. La teoria dei due lógoi e la differenza tra uomo e animali
2. Innatismo e impulso degli animali vs la ragione dell’uomo
3. Lucrezio. Il linguaggio come prodotto della natura
4. Filone Alessandrino. Le due tesi del De animalibus
1. Il discorso di Alessandro
2. Il discorso di Filone
5. Plutarco di Cheronea. Le opere zoopsicologiche
1. Percezione e intelligenza
2. L’intelligenza delle bestie, un dono di natura
3. Gradualità dell’intelligenza
4. Il tópos della volpe, del cane di Crisippo...
5. ... e quello degli uccelli
6. Sesto Empirico. Dal punto di vista scettico: un elogio del cane
1. L’inizio di un confronto
2. Lógos endiáthetos
3. Lógos prophorikós
7. Porfirio di Tiro. Sull’astinenza dalla carne animale
1. La giustizia e la teoria dei due lógoi
2. Il lógos prophorikós: una questione di “leggi? diverse
3. Il lógos prophorikós e la ragione
4. Il lógos endiáthetos: una differenza del più e del meno
8. Girolamo Rorario. Gli animali bruti spesso usano la ragione meglio dell’uomo
9. Michel de Montaigne. Gli animali comunicano in modo pieno e totale
10. Girolamo Fabrici d’Acquapendente. Il linguaggio dei bruti
11. René Descartes. L’animale macchina
12. Pierre Gassendi. La voce degli animali e dell’uomo
13. Theophrastus redivivus. L’uomo non è diverso dagli altri animali
14. Étienne Bonnot de Condillac. I sensi e il linguaggio d’azione
15. Johann Gottfried Herder. Continuità e discontinuità fra animali e uomo
16. Charles Darwin. L’intelligenza e il linguaggio alla luce della selezione naturale
17. Lev S. Vygotskij. Lo strumento nello scimpanzé e nell’uomo
18. Charles F. Hockett. L’origine del linguaggio
19. Noam Chomsky. Per una linguistica cartesiana: l’unicità del linguaggio umano
20. Allen Gardner e Beatrice T. Gardner. Lo scimpanzé e la lingua dei segni
21. David Premack e Guy Woodruff. Lo scimpanzé ha una teoria della mente?
22. Sue Savage-Rumbaugh. Se un bonobo capisce la sintassi
23. Josep Call e Michael Tomasello. Lo scimpanzé ha una teoria della mente? Trent’anni dopo
Bibliografia
Testi
Letteratura critica
Indice dei nomi