Carocci editore - Per Lino Marini storico dell'età moderna

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Per Lino Marini storico dell'età moderna

Per Lino Marini storico dell'età moderna

a cura di: Luciano Casali, Giovanni Ivan Tocci

Edizione: 2009

Collana: Quaderni del Dipartimento di discipline storiche - Univ. Bologna (13)

ISBN: 9788843051991

  • Pagine: 248
  • Prezzo:25,60 21,76
  • Acquista

In breve

Lino Marini (Cuneo 1924-Bologna 2005) appartenne a quella generazione di storici e di intellettuali usciti ancora giovanissimi dalla drammatica esperienza della Seconda guerra mondiale, ma anche nutriti di "lezioni" di grandi maestri che avevano variamente attraversato il Ventennio. Allievo dell’Istituto italiano per gli studi storici, Marini si formò al magistero di Croce e soprattutto di Federico Chabod. In quel contesto ebbero origine due lavori fondamentali: Pietro Giannone e il giannonismo a Napoli nel Settecento. Lo svolgimento della coscienza politica del ceto intellettuale del Regno (Bari 1950) e Savoiardi e Piemontesi nello stato sabaudo (Roma 1962), destinati, il primo, a promuovere e rinnovare gli studi sul giurisdizionalismo nel Mezzogiorno d’Italia; il secondo, a proporre un modo nuovo di intendere la storia dello Stato sabaudo, al di fuori di una tradizione politico-dinastica e orientato piuttosto a individuare modi e forme della variegata vita politica tra 1418 e 1536. Una linea interpretativa giunta a più compiuta maturazione in Lo stato estense (nel vol. XVII della Storia d’Italia diretta da Giuseppe Galasso, Torino 1979), dove lo Stato non è visto come ente monolitico ma come «una rete di relazioni ambientali economiche sociali politiche giuridiche» fra soggetti diversi, caratterizzata da una diversificata pluralità di poteri.

Indice

Introduzione di Alberto De Bernardi
Intervento del coordinatore di Paolo Prodi
Introduzione alla Giornata di studio di Ovidio Capitani
Per Lino Marini di Giuseppe Galasso
Il contributo di Lino Marini alla storia dello Stato sabaudo di Alessandro Barbero
Stato "composito" e Stato-progetto nell’ermeneutica modernistica di Lino Marini di Aldino Monti
Lo stato estense di Lino Marini e la storiografia “estense" successiva di Giovanni Ivan Tocci
1. Una storia in controtendenza
2. Ambiente, società, corte
3. Stato, poteri: l’anomalia storiografica di Marini
4. Le maggiori attenzioni al contesto statuale
5. Oltre il Marini del 1979: i progressi della ricerca
6. Considerazioni ultime
Convergenze e divergenze. Marini e la Deputazione per la storia della Resistenza di Luciano Casali
Passione civile e modernità: Lino Marini e la Storia contemporanea di Maria Malatesta
1. I modernisti e la nascita della Storia contemporanea
2. Un caso a parte
3. Il Sessantotto
4. Foto di gruppo
Poter resistere senza pena. Comunità e principi tra Quattro e Seicento Angela De Benedictis
Le procedure penali nel Bolognese. Riflessioni su una ricerca in corso di Cesarina Casanova
1. Stati e comunità
2. I processi come fonte
3. Le pratiche della giustizia a Bologna
4. La repressione dei reati nelle comunità. Qualche elemento di riflessione
5. La difesa
6. Reati, condanne, pene, grazie
Mezzadri e proprietari: il contributo della contabilità allo studio delle economie dualistiche preindustriali di Fiorenzo Landi
1. Il panorama internazionale
2. Il dualismo dell’economia preindustriale in Kula e Labrousse
3. Catasti e contratti
4. Proprietari e contadini nelle fonti contabili
5. La misurazione dei fenomeni economici preindustriali
6. Modelli contabili
7. Dualismo economico e contabilità domestico-patrimoniali
Libertà e privilegi del mercato. I sensali a Ravenna nell’età moderna di Dante Bolognesi
1. Il quadro normativo fra Cinquecento e primo Settecento
2. L’equilibrio spezzato: il secondo Settecento
3. Una carriera travagliata

PressOnline

Il download della versione PDF del libro è disponibile gratuitamente agli utenti registrati che hanno fatto il login.