Carocci editore - Merope IV. Sogni e fantasie di Quattr'Asterischi

Password dimenticata?

Registrazione

Merope IV. Sogni e fantasie di Quattr'Asterischi

Vittorio Imbriani

Merope IV. Sogni e fantasie di Quattr'Asterischi

a cura di: Rinaldo Rinaldi

Edizione: 2009

Collana: Piccola Biblioteca Letteraria (36)

ISBN: 9788843051465

  • Pagine: 456
  • Prezzo:41,50 39,42
  • Acquista

In breve

Merope IV (1867), primo romanzo di Vittorio Imbriani, è uno straordinario esperimento di scrittura ibrida e parodica che descrive un mondo popolato da mostri e caricature, oggetto di derisione moralistica e feroce. Sfruttando le infinite possibilità della riscrittura e della divagazione, con furia iconoclastica e moltiplicazione vertiginosa dei registri linguistici, giocando su motivi erotici e macabri (voyeurismo, impotenza, necrofilia), Imbriani distrugge l’unità e la riconoscibilità stessa del suo romanzo all’interno di un’ottica di genere. La sua letteratura è davvero un "ghiribizzo" solitario, un geroglifico privato, destinato a non trovare corrispondenza nella vita degli uomini.

Indice

«Salubre assenzio». Per Merope IV
Abbreviazioni bibliografiche
Al lettore
Dedica
I. Il mio scrittojo
II. Il supplizio di Tantalo ovvero il primo bacio
III. Intermezzo
IV. Sogno fantastico
V. Sogno idillico
VI. Sogno drammatico
VII. Il tentativo notturno
VIII. Chiacchierata al caffè
IX. Blandir di femmina
X. Bacio di regina
XI. Interludio
XII. Amplesso di Baccante
XIII. Avamposti e bivacco
XIV. Lo squillo di tromba ossia la dama travestita
XV. Sogno postumo
XVI. Orazione funebre
XVII. Sonata a grand’orchestra
XVIII. Il ferito delle patrie battaglie
XIX. Sogno patologico
XX. Sogno giudiziario
XXI. Sogno ecclesiastico
XXII. Mentre il sipario è calato
XXIII. L’addio senza lacrime
XXIV. Un augurio e due dedicatorie
XXV. Quinquennio
XXVI. Finale
DUE SUPPLEMENTI
Appendice I
Appendice II
Nota al testo
Indice dei nomi