Carocci editore - La costruzione del territorio europeo

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
La costruzione del territorio europeo

La costruzione del territorio europeo

Sviluppo, coesione, governance

a cura di: Francesca Governa, Umberto  Janin Rivolin, Marco Santangelo

Edizione: 2009

Collana: Biblioteca di testi e studi (460)

ISBN: 9788843049455

  • Pagine: 256
  • Prezzo:26,40 22,44
  • Acquista

In breve

L’Unione europea non ha competenza in materia di governo del territorio.
Intrapreso però il cammino dell’integrazione all’insegna della "coesione",
ue e Stati membri sono impegnati dagli anni Novanta in programmi e progetti
comuni di sviluppo territoriale e locale, che coinvolgono regioni e città.
La governance territoriale europea è il contesto e, insieme, il prodotto di tali
processi che, nel loro complesso divenire, modificano le forme di governo
del territorio istituite nei vari paesi e sfidano gli approcci teorici consolidati.
Basato su ricerche elaborate nell’ambito della rete ESPON (European Spatial
Planning Observation Network), questo volume propone al pubblico italiano
lo stato della discussione internazionale sulla "costruzione del territorio
europeo". II libro è rivolto a studiosi e studenti di pianificazione territoriale,
geografia, scienze politiche e studi europei, nonché a politici, funzionari
pubblici e soggetti che, a vario titolo, operano nel campo delle politiche
urbane e territoriali.

Indice

Presentazione di Francesca Governa, Umberto Janin Rivoline Marco Santangelo
1. Lo scenario: governance territoriale dello sviluppo in Europa di Joaquín Farinós Dasí
La sfida dello sviluppo europeo/Verso la governance territoriale europea/La pianificazione degli usi del suolo come campo d’azione della governance territoriale/Strategia di Lisbona, coesione territoriale e governance: un nuovo triangolo per l’Unione europea/Dalla riflessione all’azione: lo stato della governance territoriale nella UE/Conclusioni
2. Le dimensioni della governance di Simin Davoudi, Neil Evans, Francesca Governae Marco Santangelo
Introduzione/Che cosa è la governance?/Governance e sviluppo economico/Il coordinamento orizzontale/Governance e partecipazione/Considerazioni conclusive: valutare le capacità di governance
3. Governance territoriale europea: inquadramento istituzionale e implicazioni operative di Umberto Janin Rivolin
Introduzione/Governance e territorio nei trattati europei/Governance e territorio nei documenti ufficiali comunitari/Governance territoriale nella nuova politica di coesione/Conclusione e problemi aperti
4. Dallo sviluppo dello spazio europeo alla politica di coesione territoriale di Andreas Faludi
Introduzione/SSSE, anticipatore della politica di coesione territoriale/L’idea di coesione territoriale/Radici francesi/La formazione della politica di coesione territoriale/Conclusioni
5. L’applicazione dello SSSE e le sue influenze sulla governante territoriale europea di Dominic Stead e Bas Waterhout
La governance territoriale e lo SSSE/L’applicazione settoriale dello SSSE a livello comunitario/L’applicazione dello SSSE attraverso Interreg/L’applicazione dello SSSE attraverso le attività della CEMAT/Conclusioni
6. È possibile "misurare" la governance? di Peter Ache
Introduzione/Confrontarsi con la governante/Precondizioni favorevoli alla governance?/Rilevare le variazioni, identificare gli impatti/Considerazioni conclusive
7. Il difficile percorso della governance territoriale nei paesi europei di Louis Wassenhoven e Kalliopi Sapountzaki
Introduzione/Inquadramento teorico/Le linee guida per i rapporti nazionali/Le variabili critiche/Istituzioni europee e trasformazioni della pianificazione territoriale/Le strutture della governance territoriale tra incertezza e
sperimentazione/Quale progresso verso la governance territoriale?
8. Processi di governance territoriale in Europa: riflessioni a partire da alcuni casi studio di Valérie Biot
Aspetti metodologici: scelta dei casi studio e costruzione del questionario/Casi di governance territoriale in Europa: un’analisi per livelli territoriali/Tendenze generali e questioni aperte
9. Prima l’uovo o la gallina? Storie di applicazione dello SSSE in diversi territori d’Europa di David Shaw e Olivier Sykes
Introduzione/Alla ricerca di casi di applicazione dello SSSE/Casi studio di pianificazione territoriale transnazionale/transfrontaliera/Casi studio di strumenti istituzionali di pianificazione/Casi studio di strumenti informali di pianificazione territoriale/Casi studio tematici/Casi studio di applicazione innovativa o cambiamento organizzativo/Conclusioni
10. Conclusioni: verso un quadro condiviso d’interpretazione della governance territoriale europea di Francesca Governa, Umberto Janin Rivoline Marco Santangelo
Un modello di governance territoriale, dalla UE al livello locale/La governance territoriale: aspetti e criteri/Azioni di governance territoriale e livelli di azione/Teorie e pratiche/Governo del territorio nella prospettiva della governance
territoriale europea
Riferimenti bibliografici
Gli autori

Recensioni

C.S., Il giornale dell'architettura, 01-08-2009
Il legame tra l'Europa e i suoi territori è rapporto di particolare interesse, espressione perfetta del motto stesso del continente, «United in diversity»: oltre 400 milioni di abitanti tendenzialmente liberi d'incontrarsi scambiando beni ed esperienze attraverso i confini di 27 paesi e, nello stesso tempo, infinite peculiarità da preservare e valorizzare. Il libro curato da Francesca Governa, Umberto Janin Rivolin e Marco Santangelo, La costruzione del territorio europeo. Sviluppo, coesione, governance (Carocci, Roma 2009, pp. 254, euro 26,40), dichiara subito il paradosso che il titolo stesso nasconde: a oggi, l'Unione europea non detiene competenze dirette ed esplicite in materia di governo del territorio. È una considerazione tutt'altro che scontata: da un lato, infatti, sembra difficile poter pensare che l'evoluzione dei processo d'integrazione europea (verso la costituzione di una federazione, o di cos'altro?) possa fare a meno dell'elemento «territorio», costitutivo, insieme a «popolo» e «sovranità», dei caratteri fondanti di uno Stato; dall'altro, è davanti agli occhi di tutti il progressivo aumento d'influenza delle politiche comunitarie negli ultimi vent'anni, con una parallela, crescente «territorializzazione» delle azioni. Iniziative come Urban e Interreg hanno diffuso nei paesi interessati una quota non trascurabile di finanziamenti ma, forse, soprattutto nuove culture di approccio alla soluzione dei problemi e nuove modalità di gestione dei rapporti tra attori. Basandosi su diverse ricerche elaborate all’interno dello European Spatial Planning Observation Network, il libro riporta per il pubblico italiano lo stato di avanzamento della discussione su questi temi, grazie a dieci saggi di studiosi come Peter Ache, Joaquin Farinòs Dasì, Simin Davoudi, Andreas Faludi, David Shaw, Dominic Stead, Bas Waterhout. Considerazioni, fatti e numeri dimostrano come il fenomeno della governance territoriale comunitaria sia sempre più forte nel ridefinire modi e contenuti dell'azione politica: non comprendere le traiettorie di tali dinamiche potrebbe presentare conseguenze rischiose per le possibili di sviluppo di alcuni paesi europei.