Carocci editore - Grammatica della lingua italiana

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Grammatica della lingua italiana

Christoph Schwarze

Grammatica della lingua italiana

a cura di: Adriano Colombo

Edizione: 2009

Collana: Manuali universitari (82)

ISBN: 9788843048212

  • Pagine: 548
  • Prezzo:45,50 38,67
  • Acquista

In breve

Edizione italiana interamente riveduta dall’autore a cura di Adriano Colombo.
 
Nel ventennio seguito alla sua prima comparsa nel 1988, la Grammatik der italienischen Sprache di Christoph Schwarze è diventata un testo fondamentale di riferimento per studiosi, insegnanti e studenti: si tratta di un’opera ispirata a criteri scientifici rigorosi, che copre una gamma molto estesa di fenomeni morfologici, sintattici, semantici e pragmatici ed entra nei particolari di una lingua complessa come l’italiano. La sua originalità sta nel modo in cui l’organizzazione del testo tiene conto della doppia natura della grammatica, come forma autonoma e come mezzo di espressione. Nella traduzione di Adriano Colombo, condotta sulla seconda edizione interamente riveduta del 1995, il testo è stato adattato alle esigenze del lettore italiano.

Indice

Presentazione dell’edizione italiana
Glossario
Segni convenzionali
Introduzione
Parte prima. La frase semplice
Premessa
1. Nome e sintagma nominale
Forme, classi e valenza del nome/I costituenti pronominali/La struttura interna del sintagma nominale/Le funzioni del sintagma nominale nella frase
2. Verbo e sintagma verbale
La posizione centrale del verbo/Le forme del verbo/I tipi valenziali del verbo/Mutamenti di valenza/Verbi operatori/L’ausiliarità/La sintassi delle forme non finite del verbo
3. Aggettivo e sintagma aggettivale
Introduzione/Le forme dell’aggettivo/La struttura interna del sintagma aggettivale/I ruoli del sintagma aggettivale nella frase
4. Avverbio e sintagma avverbiale
Introduzione/L’espansione del sintagma avverbiale/I ruoli dell’avverbio e del sintagma avverbiale nella frase/La cooccorrenza degli avverbi o sintagmi avverbiali nella frase/I ruoli semantici degli avverbiali nella frase
5. Preposizione e sintagma preposizionale
Introduzione/Le forme/La reggenza delle preposizioni/Classi semantiche di preposizioni/I ruoli del sintagma preposizionale nella frase
6. I pronomi
Forme e classi dei pronomi/I ruoli dei pronomi nella frase
7. La negazione
Introduzione/Classi sintattiche di espressioni negative/Frasi negative/Negazioni come espressioni indipendenti non frasali/La congiunzione negativa né
8. Struttura globale della frase e sequenza lineare
Costituenti e struttura della frase/L’ordine lineare degli elementi della frase/La dislocazione/Frasi scisse
9. Frasi non dichiarative
Introduzione/La frase interrogativa/La frase imperativa/Frasi esclamative
10. Espressioni indipendenti a carattere non frasale
Ellissi/Espressioni non frasali con relazione predicativa immediata alla situazione/Formule di routine
Parte seconda. La frase complessa
Introduzione
1. Frasi subordinate
Frasi Complemento/Frasi Aggiunto/Frasi relative/Frasi pronominali libere/Nesso relativo/Costruzioni relative infinitive
2. La coordinazione
Introduzione/Inventario dei coordinatori/Categorie di costituenti coordinati
Parte terza. La formazione delle parole
Introduzione
1. La derivazione
La formazione di nomi da nomi/La formazione di nomi da verbi/La formazione di nomi da aggettivi/La formazione di nomi da basi particolari/La formazione di verbi da verbi/La formazione di verbi da nomi/La formazione di verbi da aggettivi/La formazione di aggettivi da aggettivi/La formazione di aggettivi da nomi/La formazione di aggettivi da verbi/Aggettivi da altre basi/La derivazione di avverbi da aggettivi/L’interazione fra le regole di derivazione
2. La composizione
Introduzione/Nomi del tipo N-Nmod/Nomi del tipo Nmod-N/Nomi del tipo V-N/Nomi del tipo N-A/Aggettivi del tipo A-A
3. La combinatoria terminologica
4. Abbreviazioni usate come parole
Parte quarta. L’espressione grammaticale di categorie cognitive e comunicative
Introduzione
1. Il riferimento a oggetti
Introduzione/I procedimenti del nominare/I procedimenti dell’indicare/Il controllo del mondo del discorso
2. Il riferimento a quantità e gradi
Introduzione/Il riferimento a quantità/Il riferimento a gradi
3. Le comparazioni
Introduzione/Il comparatore/Il parametro di comparazione/Il termine di paragone/La struttura esterna dei costrutti comparativi/La pragmatica dei costrutti comparativi
4. Il riferimento a rapporti temporali
Introduzione/Il riferimento temporale/Valori aspettuali dei Tempi/Valori argomentativi dei Tempi/L’uso dei Tempi come strumento per la messa in rilievo/Sommario
5. L’espressione di modalità
Introduzione/Le modalità dell’atteggiamento/Le modalità di ancoraggio al volere o alla necessità/Le modalità della virtualità
6. Confermare e assentire, negare e contraddire
Atteggiamento positivo e negativo/L’espressione dell’atteggiamento positivo/L’espressione dell’atteggiamento negativo
7. L’espressione del peso comunicativo
Introduzione/Il rema semplice/Il focus contrastivo/I segnali di relazione tematica
Osservazioni del curatore sulla categoria Complemento
Riferimenti bibliografici
Indice analitico