Carocci editore - Il cinema indiano

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Il cinema indiano

Alberto Morsiani

Il cinema indiano

Edizione: 2009

Collana: Bussole (342)

ISBN: 9788843048069

  • Pagine: 144
  • Prezzo:12,00 10,20
  • Acquista

In breve

Il cinema indiano è unico per le sue sconvolgenti dimensioni di divertimento di massa e per la varietà delle sue produzioni, diverse da regione a regione. Una macchina ben oliata che sforna continuamente nuove star e produce un migliaio di film all’anno, a loro modo avvincenti "polpettoni" che mescolano avventura, romanzo sentimentale, comicità, canzoni, balli. Ma tanti sono stati, e sono, anche gli autori di prestigio, dal più grande di tutti, il Satyajit Ray della celebre "Trilogia di Apu", a Mrinal Sen, Goutam Ghose, per arrivare a Mira Nair e M. Night Shyamalan. Attraverso la storia del cinema indiano, dalle origini ai giorni nostri, il libro traccia il profilo di un paese di straordinario fascino e interesse.

Indice

Premessa
1. L’India e il cinema
Il mondo incontra Bollywood/Bollywood, musica e parole/Il cinema e la società indiana/Il cinema tra arte, estetica e filosofia
2. Le origini (1897-1940)
Aspetti generali della storia del cinema indiano/Gli inizi pionieristici/ Phalke, il pioniere/Gli anni venti e il filone mitologico/Gli anni trenta. L’arrivo del sonoro
3. Gli anni 1940-1960
Gli anni della guerra e la produzione indipendente/Gli anni cinquanta/Satyajit Ray/Il film d’arte
4. Gli anni 1960-1980
Evoluzione del cinema popolare/Mrinal Sen e il "nuovo cinema indiano"/Gli anni settanta: il boom del cinema hindi/Adoor Gopalakrishnan e il cinema del Kerala
5. Gli anni 1980-2000
Il cinema popolare negli anni ottanta/Goutam Ghose e gli altri nuovi autori/Gli anni novanta: Bollywood si rinnova/Mira Nair
6. Il cinema indiano nel nuovo millennio
La nuova Bollywood nella globalizzazione/ Registi da esportazione e nuovi autori
Bibliografia.

Recensioni

, Il Mese Modena Magazine, 01-03-2009
È in libreria Il cinema indiano il testo critico sul cinema indiano scritto da Alberto Morsiani, direttore artistico del Circuito Cinema di Modena, critico e autore di numerose pubblicazioni. Il volume rappresenta uno dei pochi contributi dedicati finora, in Italia, ad un fenomeno artistico e sociale di enorme rilievo e interesse. Il cinema indiano infatti è unico per le sue sconvolgenti dimensioni quantitative di divertimento popolare di massa e per le sue modalità di produzione regionali. Tanti sono stati, e sono, anche gli autori di prestigio, dal più grande di tutti, il Satyajit Ray della celebre "Trilogia di Apu", a Mrinal Sen, Goutam Ghose, per arrivare a Mira Nair e M. Night Shyamalan. Tracciare la storia del cinema indiano, è come gettare uno sguardo profondo su un paese di straordinario fascino e interesse.