Carocci editore - Diacronia lessicale e paralessicale dall'Unità a oggi

Password dimenticata?

Registrazione

Diacronia lessicale e paralessicale dall'Unità a oggi

Fulvio Leone

Diacronia lessicale e paralessicale dall'Unità a oggi

Edizione: 2008

Collana: Lingue e Letterature Carocci (91)

ISBN: 9788843047048

  • Pagine: 184
  • Prezzo:19,00 18,05
  • Acquista

In breve

È ben noto che la lingua italiana è cambiata più dopo l’Unità d’Italia che nel mezzo millennio precedente, e che nell’Ottocento coesistevano in letteratura la lingua quasi trecentesca e nuovi moduli espressivi. I mutamenti lessicali degli ultimi quindici decenni, a differenza di quelli sintattici, sono veramente notevoli; anche perché, oltre alla scontata scomparsa dei vocaboli arcaici, si è ribaltato il rapporto di frequenza tra sinomini veicolanti parecchie delle accezioni più comuni, nella tendenza diacronica generale verso l’uso, da parte degli scrittori, di lessemi sempre più informali. Nella letteratura ottocentesca, ad esempio, prevalevano
i verbi accadere domandare parere udire, i sostantivi abito capo denaro-i fanciullo memoria, i pronomi egli essi nulla, i quali per frequenza sono stati oggi di gran lunga superati dai sinonimi, rispettivamente,succedere chiedere sembrare sentire, vestito testa soldi bambino ricordo, lui loro niente.

Indice

1. Un secolo e mezzo di lingua italiana
Dopo la quarantana/La lingua della letteratura/L’oggetto della ricerca/La scelta del campione/L’euristica e gli spogli/Le varianti libere
2. Dall’Ottocento al Novecento
Affrancamento da due filoni/Ricchezza sinonimica/Cambiamenti controcorrente/Vincenti, perdenti e pancronici
3. Diacronia e uso
Verbi/Sostantivi/Avverbi/Pronomi personali soggetto/Categorie grammaticali varie
4. Diacronia e diafasia
Cambiamenti intrecciati/Livello immutato/Varianti sintetiche e varianti analitiche
5. Diacronia e diatopia
Centralismo e marginalità/La tripartizione della Penisola/ Toscaneggiare/Francesizzare
6. Cambiamenti semantici
Accezioni perdute/Accezioni acquisite/Eufemismi/Le età dell’uomo
7. Il lessico e gli scrittori
Scritture che si distinguono/Parsimonia e ricchezza sinonimica/Cambiamenti di alcuni e costanza di altri
8. Conclusioni
Appiattimento della diacronia/Rappresentatività dei classici/Il grande rinnovamento/I rami secchi/Il concetto di sinonimia/Più variabili che si intrecciano/Fenomeni singolari/Conclusioni finali
Appendice 1. Prospetti delle frequenze
Varianti libere/Tratti indagati singolarmente
Appendice 2. I lessemi e gli scrittori
Verbi/Sostantivi/Avverbi/Pronomi personali soggetto/Categorie grammaticali varie/Fenomeni vari
Appendice 3. Elenco degli autori e dei testi spogliati
Bibliografia
Indice analitico