Carocci editore - Il welfare nelle Marche

Password dimenticata?

Registrazione

Il welfare nelle Marche

Il welfare nelle Marche

Attori, strumenti, problemi

a cura di: Federico Palazzo, Angela Genova

Edizione: 2008

Collana: Studi Economici e Sociali Carocci (25)

ISBN: 9788843047000

  • Pagine: 352
  • Prezzo:32,50 30,88
  • Acquista

In breve

Il processo verso un assetto federalista rende le Regioni protagoniste delle politiche sociali. Il volume analizza le politiche sociali nelle Marche, coniugando riflessioni teoriche con la valutazione di esperienze concrete, mediante un approccio analitico attento alla prospettiva del ciclo di vita. Inserisce l’esperienza marchigiana nel contesto italiano ed europeo nella prospettiva del benchmarking. Evidenzia i nuovi strumenti della governance sperimentati a livello regionale, si sofferma sugli attori e sulle risorse impiegate e mette in luce le principali sfide e criticità per la costruzione di un welfare regionale maturo. Rappresenta il frutto della collaborazione fra il Servizio politiche sociali della Regione Marche e i corsi di laurea in servizio sociale degli atenei marchigiani (Ancona, Macerata e Urbino) organizzati nel camss (Coordinamento Atenei Marchigiani con corsi in Servizio Sociale). Costituisce un concreto contributo al dibattito sulla programmazione e implementazione delle politiche sociali nelle Regioni italiane.

Indice

Prefazione di Marco Amagliani
Introduzione di Angela Genova e Federico Palazzo
1. Sistemi di protezione sociale: fra dimensione locale e nazionale
2. Bisogni sociali e sussidiarizzazione delle politiche: tempi e risultati
3. Il federalismo sociale in Italia: necessità di una riflessione sul sistema di welfare nelle Marche
4. Progetto editoriale e struttura del volume
Parte prima
Il welfare italiano in prospettiva europea comparata
Presentazione di Giovanni Santarelli
1. Le trasformazioni del welfare in Europa: spunti di riflessione su attori e processi del cambiamento di Yuri Kazepov
Premessa/Nuovi contesti, nuovi bisogni/I sistemi di welfare in Europa/I sistemi socioassistenziali in Europa/Verso quale welfare State?
2. Il welfare italiano: lo scenario di Giovanna Vicarelli
Premessa/La crisi degli anni Novanta e il nuovo corso delle politiche di welfare/L’impatto delle politiche sociali sulla redistribuzione sociale e di genere/Guardando al futuro
3. Modelli di governance nel sistema delle politiche sociali regionali in Italia: l’esperienza marchigiana in prospettiva
comparata di Angela Genova e Giovanni Santarelli
Premessa/I welfare regionali: modelli di governance a confronto/La riforma del welfare nelle Marche: riorganizzazione istituzionale e operativa/Potenzialità e criticità del modello di governance marchigiano
Parte seconda
Bisogni delle famiglie e ciclo di vita
Presentazione di Carla Moretti
4. Famiglie e genitorialità: cambiamenti, bisogni, politiche di Claudio Bocchini, Guido Maggioni, Carla Moretti e Isabella Quadrelli
Premessa/Bisogni e caratteristiche delle famiglie con figli: quadro nazionale e regionale/Le politiche familiari: contesto europeo e italiano/Famiglie e genitorialità nella Regione Marche/Conclusioni
5. Anziani non autosufficienti di Emmanuele Pavolini, Federico Palazzo e Stefano Ricci
Domanda che cresce e si differenzia, risposte da qualificare e consolidare/Risposte di policy/Quadro demografico regionale/Politiche, servizi e interventi per gli anziani non autosufficienti fra continuità e appropriatezza/Lo stato della copertura dei bisogni degli anziani non autosufficienti/I nuovi indirizzi di politica regionale per gli anziani non autosufficienti
6. Le seconde generazioni di origine straniera nelle Marche di Ennio Pattarin e Gabriele Sospiro
Premessa/Chi sono e quante sono le seconde generazioni?/Inserimento nel sistema scolastico/Ruolo della famiglia e delle amicizie/Conclusioni
7. Giovani con disabilità: la transizione scuola-lavoro di Carlo Ricci
Premessa/Disabilità e lavoro nel contesto della regione Marche/Verso un modello predittivo del successo della transizione scuola-lavoro/Il modello operativo/Esemplificazioni di buone pratiche: lo studio di due casi, Lorenzo
e Lucia/Un’esperienza di volontariato attivo nelle associazioni/Conclusioni
Parte terza
I nuovi strumenti della governance
Presentazione di Giovanna Fanci
8. La gestione associata delle funzioni degli ambiti territoriali sociali e dei servizi alla persona di Giovanni Santarelli, Maria Elena Tartari, Giovanna Vicarelli,Stefano Marasca, Emmanuele Pavolini, Carla Moretti e Marco Giuliani
Dal singolo Comune all’ambito territoriale/Dimensione della spesa per le gestioni associate/La gestione associata fra rischi e opportunità: il caso dell’ambito Territoriale 9 Jesi
9. La nascita dei Dipartimenti dipendenze patologiche presso l’Azienda sanitaria unica delle Marche di Marco Nocchi e Antonio De Santis
Cornice legislativa/Quadro epidemiologico/Riordino del sistema regionale dei servizi per le dipendenze/Un’esperienza sul campo/Conclusioni
10. Innovazione nei processi di partecipazione: dallo Zoe-Microfestival di Pesaro all’esperienza di e-democracy di Giovanni Torrisi e Giuliano Tacchi
I processi di partecipazione, la rete sociale, le integrazioni/Esperienze innovative di partecipazione/Conclusioni
11. Alla ricerca di buone pratiche: la difficile implementazione della politica integrata sociopenitenziaria di Giovanna Fanci e Marco Nocchi
Implementazione delle politiche integrate socio penitenziarie e «ipocrisia istituzionale» del carcere/Il nuovo orientamento normativo regionale delle Marche alla luce del protocollo d’intesa con il ministero della Giustizia/La ricerca di buone pratiche
Parte quarta
Gli attori e le risorse
Presentazione di Maria Elena Tartari
12. Il sistema dei servizi sociali nelle Marche: articolazione e struttura della spesa sociale di Marco Arlotti, Federico Palazzo e Maria Elena Tartari
Il punto di partenza: i dati sui servizi/Le dimensioni della spesa di interventi e servizi comunali/Chi assorbe più risorse?/Conclusioni
13. Il ruolo del terzo settore nella costruzione del sistema integrato dei servizi di Emmanuele Pavolini, Alessandro Fedeli e Lucio Cimarelli
Il terzo settore nei processi di costruzione in Italia di forme di coprogettazione e concertazione nel campo dei servizi sociali/Il terzo settore nelle Marche: caratteristiche del volontariato e della cooperazione sociale/Conclusioni
14. L’associazionismo familiare nel sistema di welfare regionale di Carla Moretti
Le associazioni delle famiglie e la costruzione di risposte qualificate/L’associazionismo familiare nelle Marche: organismi di rappresentatività/Le associazioni delle famiglie: una presenza significativa/Progetto Autismo: una collaborazione proficua/ Dall’analisi delle esperienze, possibili linee di orientamento
15. Il family learning come snodo per reti di integrazione sociosanitaria di Maria Teresa Medi e Marneo Serenelli
Il family learning, risorsa educativa per la comunità/Il family learning in ambito sociosanitario/Il lavoro in corso
Parte quinta
Criticità e sfide per un nuovo welfare
Presentazione di Pietro Serafini
16. La valutazione olistica della qualità dei servizi di Alberto Franci, Giuseppe Belbusti e Pietro Serafini
Premessa/La valutazione della qualità nella recente legislazione sanitaria e sociale/Problemi metodologici e applicativi inerenti alla valutazione della qualità percepita/Settori di intervento/Conclusioni
17. La valutazione nella pubblica amministrazione: il caso studio dell’ambito territoriale 7 delle Marche di Angela Genova, Laura Giombini e Antonio Quagliani
Premessa/Valutazione delle politiche pubbliche in Italia: il contesto normativo istituzionale/Valutazione dei servizi sociali nelle Marche: il caso studio dell’ambito territoriale/Sistema di valutazione regionale delle politiche e dei servizi sociali: potenzialità e criticità
18. L’autorizzazione e l’accreditamento delle strutture sociali di Giuseppe Forti e Giuliano Tacchi
Premessa/Autorizzazione e accreditamento secondo la legge 328/2008/Autorizzazione e accreditamento delle strutture sociali nelle Marche/La normativa regionale per l’autorizzazione/Implementazione del percorso autorizzativo/Un percorso da completare: l’accreditamento delle strutture e dei servizi
19. Le sfide dell’integrazione sociale e sanitaria di Angela Genova e Stefano Ricci
Premessa/Riferimenti concettuali e dimensioni normative nell’integrazione sociosanitaria in Italia/Schemi organizzativi dell’integrazione in prospettiva comparata in Italia/La via marchigiana all’integrazione sociale e sanitaria/Il “modello marchigiano" e le nuove strategie per l’integrazione/Integrazione sociale e sanitaria nei settori di interventi/Stato dell’arte e prospettive del “modello marchigiano" di integrazione sociale e sanitaria/Dagli atti normativi alla realtà
20. Il finanziamento e la spesa sociale della Regione Marche di Marco Arlotti e Giovanni Santarelli
Premessa/Uno sguardo d’insieme: i sistemi di finanziamento a livello nazionale e regionale/Il sistema di finanziamento e di spesa delle politiche sociali nella Regione Marche/Conclusioni: prospettive di riforma e nuove modalità di riparto
dei fondi
Conclusioni di Angela Genova e Federico Palazzo
Gli autori

Recensioni

Emanuela Lucertini, la Misena Voce , 23-04-2009
Un importante progetto editoriale dove vengono analizzati gli attori, gli strumenti e le criticità delle principali politiche di assistenza sociale nella regione Marche, coniugando riflessioni teoriche con esperienze concrete realizzate sul territorio. Questo il contenuto del volume edito da Carocci "Il Welfare delle Marche. Attori, strumenti, politiche" a cura di Angela Genova e Federico Palazzo, rispettivamente professore di Politiche sociali nel corso di laurea specialistica in Organizzazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali dell’Università Carlo Bo di Urbino e coordinatore dell’Osservatorio delle politiche sociali della regione Marche. Frutto della collaborazione fra il Servizio politiche sociali della regione Marche e i corsi di Laurea in Servizio sociale degli atenei marchigiani (Ancona, Macerata, Urbino) organizzati dal Camss (Coordinametno atenei marchigiani con corsi in servizio sociale), il testo inserisce l’esperienza del welfare marchigiano nel contesto italiano ed europeo con il tentativo di mettere in luce le esperienze locali che si contraddistinguono per capacità innovativa, efficacia ed efficienza; evidenzia i nuovi strumenti della governance sperimentali a livello regionale e mette in luce le principali sfide e criticità per la ricostruzione di un welfare regionale maturo.
"In un periodoo in cui il crescente divario tra cittadini poveri sempre più poveri e cittadini ricchi sempre più ricchi, non fa più notizia – sottolinea nella prefazione Marco Amagliani, assessore alle politiche sociali della regione Marche – abbiamo voluto dare visibilità all’esperienza di politica sociale della regione Marche che vuole invece riaffermare la partecipazione, la tutela e la esigibilità dei diritti da parte di tutti i cittadini con particolare riferimento alle persone fragili".
Il rinnovamento delle politiche sociali promosso dalla legge 32/200 è stato avviato nelle Marche con molta tempestività a partire dall’approvazione del Piano sociale regionale avvenuta nel Marzo 2000, la Pianificazione delle politiche assistenza a livello sovra-comunale con l’individuazione e la creazione degli Ambiti territoriali sociali nel 2001, il carattere strategico attribuito all’integrazione socio-sanitaria e il forte processo di partecipazione messo in campo.