Carocci editore - La Terra vista dall'alto

Password dimenticata?

Registrazione

La Terra vista dall'alto

Lorenza Sebesta, Filippo Pigliacelli

La Terra vista dall'alto

Breve storia della militarizzazione dello spazio

Edizione: 2008

Collana: Frecce (73)

ISBN: 9788843046836

  • Pagine: 196
  • Prezzo:18,50 17,58
  • Acquista

In breve

Lo spazio è un terrain vague unico al mondo. Non solo non appartiene a nessuno, ma è patrimonio di tutti, the province of all mankind. Il regime internazionale che lo regola, limitandone l’uso a fini pacifici, è fra i lasciti più significativi della guerra fredda. Il binomio guerra-spazio ha però una lunga storia, fatta di audaci proiezioni letterarie e di controverse estensioni della geopolitica terrestre. Lo spazio e molti degli strumenti che vi transitano hanno infatti un ruolo militare importante, che il mutare della natura dei conflitti rende sempre più cruciale. L’Unione europea, alla ricerca di un ruolo autonomo in campo spaziale, si trova ad intervenire in un settore dove tecnologia, politica, economia e fantasia si intrecciano in un delicato equilibrio, la cui integrità è chiamata a vegliare contro tutti i tentativi di militarizzazione aperta.

Indice

1. Realtà e potenzialità dello spazio: alcuni dati tecnici e funzionali
Lo spazio e le sue leggi/Le caratteristiche dello spazio e degli oggetti artificiali
che vi operano/L’uso militare dello spazio/Gli utilizzi duali dello spazio
2. Dal coelum stellatum allo spazio vuoto
Dinamiche celesti e logiche terrestri nelle prime rappresentazioni letterarie del binomio guerra-spazio/La Terra vista dall’alto: l’utilità militare del cielo e le «bellezze di un mondo sorvolato»/I bricoleurs dello spazio: i primi razzi e i loro inventori
3. Lo spazio come terra di conquista
La Germania nazista e le armi segrete/La corsa al riarmo missilistico fra Stati Uniti e Unione Sovietica/Un nuovo terreno di gioco: interessi scientifici e militari nella prima conquista dello spazio/Il lancio dello Sputnik
4. La santuarizzazione dello spazio
Dallo spazio un elemento chiave della stabilizzazione degli anni sessanta: i satelliti spia/Il nuovo spazio sottratto alla Guerra fredda o figlio dei suoi equilibri?/... e intanto si conquista la Luna
5. Interessi commerciali e militarizzazione dello spazio
Incertezze tecnologiche e finanziarie nel periodo post Apollo/L’utilizzo commerciale dei satelliti a partire dagli anni sessanta/La Strategic Defense InitiativeFreedom all’International Space Station : finalità strategiche e industriali/La stazione spaziale: dal progetto
6. Guerra e spazio: vizi e virtù di un ambiguo connubio
Il contesto industriale/Nuovi modi di pensare la guerra/Spazio e guerre contemporanee
7. Conclusioni. Stati Uniti ed Europa: due visioni a confronto?
La militarizzazione dello spazio nella politica di sicurezza americana: tendenze attuali/Lo spazio come strumento della potenza civile europea
Note
Riferimenti bibliografici
Indice analitico