Carocci editore - Attraverso la poesia italiana

Password dimenticata?

Registrazione

Attraverso la poesia italiana

Pier Vincenzo Mengaldo

Attraverso la poesia italiana

Analisi dei testi esemplari

Edizione: 2008

Ristampa: 7^, 2014

Collana: Antologie (17)

ISBN: 9788843046300

  • Pagine: 208
  • Prezzo:19,00 18,05
  • Acquista

In breve

Il volume contiene, senza voler per questo indicare un canone, una serie di analisi o letture di testi poetici esemplari, in lingua e in dialetto, dalle origini al secolo passato: per lo più testi lirici, ma anche narrativi e drammatici, dalle Cantiche della Commedia all’Adelchi manzoniano. Fondamento delle analisi è la critica stilistica, con le relative discipline che le afferiscono (metrica, retorica, grammatica testuale ecc.), non solo perché è questo il metodo che meno allontana dalla concretezza del testo, ma anche perché è quello che fornisce agli utenti, e in particolare agli studenti, le necessarie conoscenze di base per una lettura consapevole della poesia. Ma se la stilistica è il punto di partenza e il metodo dominante, il fine è sempre l’interpretazione del significato e del valore dell’opera, in se stessa e nei suoi rapporti con la storia letteraria e culturale.

Indice

Introduzione
1. Iacopone da Todi: La Madre e il Cristo (dalle Laude)
2. Guido Cavalcanti: Una ballata tragica (Rime XXXIV)
3. Dante Alighieri: L’aspro parlare (Rime 1 {CIII})
4. Dante Alighieri: Pier della Vigna (Inferno XIII 1-78)
5. Dante Alighieri: Iacopo, Bonconte e la Pia (Purgatorio V64-136)
6. Dante Alighieri: Il Cristo trionfante (Paradiso XXIII 1-69)
7. Francesco Petrarca: Laura (Rerum vulgarium fragmenta 126)
8. Matteo Maria Boiardo: Splendore della natura e della donna (Amorum Libri Tres i 39)
9. Matteo Maria Boiardo: Orlando e Agricane (L’inamoramento de Orlando I XIX 1-17)
10. Angelo Poliziano: Nel regno di Venere (Stanze I 77-91)
11. Ludovico Ariosto: Angelica in fuga (Orlando Furioso I 33-45)
12. Giovanni Della Casa: Al Sonno (Rime LIV)
13. Torquato Tasso: Un madrigale
14. Torquato Tasso: Clorinda e Tancredi (Gerusalemme liberata XII 58-69)
15. Giovan Battista Marino: La bellissima nera (dalla Lira)
16. Pietro Metastasio: Un recitativo e un’aria (Olimpiade II 106-128)
17. Giuseppe Parini: Un notturno (Il Giorno, parte IV: La Notte 1-29)
18. Ugo Foscolo: Fantasmi a Maratona (Dei sepolcri 194-225)
19. Carlo Porta: Le bellezze della Tetton (dal Lament del Marchionn di gamb avert)
20. Alessandro Manzoni: Il Natale (dagli Inni Sacri)
21. Alessandro Manzoni: La morte di Adelchi (Adelchi, atto V, sc. VIIIX)
22. Giacomo Leopardi: A Silvia
23. Giuseppe Gioachino Belli: La vita dell’Omo
24. Giovanni Pascoli: Il gelsomino notturno (dai Canti di Castelvecchio)
25. Gabriele d’Annunzio: La pioggia e i versi (La pioggia nel pineto, da Alcione)
26. Salvatore Di Giacomo: Sopra a Antignano (Na tavernella..., da Vierze nuove)
27. Umberto Saba: Il poeta e la sua città (Trieste, da Il Canzoniere)
28. Clemente Rebora: O poesia... (dai Frammenti lirici)
29. Virgilio Giotti: L’apprendista (da Colori)
30. Eugenio Montale: Annetta-Arletta (La casa dei doganieri da Le occasioni)
31. Sandro Penna: La vita... (da Poesie)
32. Giorgio Caproni: Annina (L’uscita mattutina, da Il seme del piangere)
33. Vittorio Sereni: La casa di Anna Frank (da Dall’Olanda, in Glistrumenti umani)
34. Andrea Zanzotto: Così siamo (da IX Egloghe)