Carocci editore - Arezzo dalla dichirazione di guerra al referendum istituzionale

Password dimenticata?

Registrazione

Arezzo dalla dichirazione di guerra al referendum istituzionale

Arezzo dalla dichirazione di guerra al referendum istituzionale

1940-1946

a cura di: Agostino Coradeschi, Mario Parigi

Edizione: 2008

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788843045525

  • Pagine: 176
  • Prezzo:20,60 19,57
  • Acquista

In breve

Ci sono date che più di altre rimangono impresse nella memoria di un popolo: è il caso di quelle legate all’ultimo conflitto mondiale, dal 10 giugno 1940 al 25 aprile 1945, fino alla svolta repubblicana del 2 giugno 1946. Questo libro è uno strumento agile e aggiornato per una conoscenza di quei tragici e cruciali avvenimenti, così come sono stati vissuti dalle popolazioni aretine e toscane. Si tratta di sei anni di storia inquadrati in una prospettiva locale, che aiuta a comprendere ciò che avvenne anche nel resto d’Italia, ovviamente non attraverso una corrispondenza puntuale con la storia generale, ma mediante lo spaccato della vita quotidiana di persone reali e concrete, lontane dai ritratti ormai stereotipati delle agiografie di parte. La Società Storica Aretina conferma anche con quest’opera le sue finalità statutarie di conoscenza e divulgazione della storia e aggiunge un piccolo mattone alla costruzione dell’edificio della nostra memoria.

Indice

Presentazione di Luca Berti
Programma delle conferenze
Introduzione di Agostino Coradeschi e Mario Parigi
10 giugno 1940: l’entrata in guerra di Paolo Testi
25 luglio 1943: la caduta del fascismo di Giovanni Galli
8 settembre 1943 l’armistizio di Agostino Coradeschi
16 luglio 1944: la liberazione di Arezzo di Mario Parigi
2 giugno 1946: la scelta istituzionale di Piero S. Graglia
Bibliografia
Indice dei nomi