Carocci editore - Manuale di ricerca sociale e qualitativa

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Manuale di ricerca sociale e qualitativa

David Silverman

Manuale di ricerca sociale e qualitativa

Edizione italiana a cura di Giampietro Gobo

Edizione: 2008

Ristampa: 1^, 2011

Collana: Manuali universitari

ISBN: 9788843045440

  • Pagine: 432
  • Prezzo:34,50 29,33
  • Acquista

In breve

Il libro offre una panoramica organica e dettagliata dei principali metodi e temi della ricerca qualitativa. Pensato per studenti, professionisti e studiosi interessati alla ricerca empirica e ai metodi qualitativi, ma anche per chi cerca un manuale di riferimento pratico e immediato, il volume si pone come guida alla risoluzione dei problemi tipici della ricerca qualitativa. I confini del suo oggetto, i metodi ad esso più appropriati, i problemi etici, la raccolta e l’analisi dei dati e, infine, la presentazione del rapporto di ricerca sono analizzati in modo chiaro, circostanziato e ricco di esempi che ne chiariscono i punti più difficili. Il testo può essere utilmente abbinato a Come fare ricerca qualitativa (Carocci, 2002). Questi due libri di Silverman, usati congiuntamente, offrono un percorso sistematico e integrato, adatto per tutti i corsi di metodologia ai vari livelli, da quelli di base a quelli più avanzati.

Indice

Introduzione all’edizione italiana di Giampietro Gobo
Prefazione alla terza edizione inglese
1. Iniziare la ricerca
I problemi più comuni (e le soluzioni)/Il disegno della ricerca: alcuni problemi fondamentali/La gamma dei metodi qualitativi/In questo capitolo/Esercizi
2. Che cos’è la ricerca qualitativa
Quando è appropriata la ricerca qualitativa/I controsensi della ricerca quantitativa/Le ragioni della ricerca qualitativa/I controsensi della ricerca qualitativa/Combinare quantitativo e qualitativo/Misurazioni quantitative nella ricerca qualitativa/Tipi di ricerca qualitativa/In questo capitolo/Esercizi
3. Etnografia e osservazione
Il focus dell’etnografia/Problemi metodologici/Il carattere teorico dell’osservazione etnografica/Conclusione: l’unitarietà del progetto etnografico/In questo capitolo/Esercizi
4. Le interviste
Che cos’è un’intervista "non strutturata"/Perché l’intervista?/Implicazioni: tre approcci ai dati tratti da interviste/Positivismo/Emozionalismo/Costruttivismo/Le culture adolescenziali: combinare "cosa" e "come"/Storie morali di genitorialità/I tre modelli: una sintesi/Tre problemi pratici e relative soluzioni/Conclusioni//In questo capitolo/Esercizi
5. I testi
Struttura del capitolo/Analisi del contenuto/Strutture narrative/Etnografia/L’etnometodologia: l’analisi degli strumenti di categorizzazione di appartenenza/Conclusioni//In questo capitolo/Esercizi
6. Le conversazioni quotidiane
Perché lavorare con le registrazioni?/Trascrivere le registrazioni/L’analisi della conversazione/L’analisi del discorso/Analisi della conversazione e analisi del discorso comparate/Conclusioni/In questo capitolo/Esercizi
7. I dati visuali
I tipi di dati/Strategie di ricerca/Analisi del contenuto/Semiotica/Gli studi sui luoghi di lavoro/Conclusioni/In questo capitolo/Esercizi
8. Per una ricerca qualitativa credibile
La credibilità conta?/Attendibilità/Validità/GeneralizzabilitàConclusioni/In questo capitolo/Esercizi
9. L’etica della ricerca
I rischi/Le precauzioni/Alcune complicazioni/In questo capitolo/Esercizi
10. Scrivere il rapporto finale  
Le fasi iniziali/La rassegna della letteratura/La metodologia/I dati/Le conclusioni/Una breve nota sul plagio/In questo capitolo/Esercizi
11. La rilevanza della ricerca qualitativa
I tre ruoli dello scienziato sociale/I pubblici della ricerca/Il contributo della ricerca qualitativa/In sintesi/Conclusioni/In questo capitolo/Esercizi
12. Il potenziale della ricerca qualitativa: otto raccomandazioni
Trarre vantaggio dai dati spontanei/Evitare di considerare il punto di vista dell’attore come una spiegazione/Studiare le interrelazioni tra elementi/Impegnarsi in ricerche teoricamente fertili/Rivolgersi a pubblici più ampi/Iniziare col chiedersi "come" e poi "perché"/Studiare i fenomeni "declinati"/Trattare la ricerca qualitativa come diversa dal giornalismo/Conclusioni/In questo capitolo
Appendice. Simboli semplificati per la trascrizione
Riferimenti bibliografici
Glossario
Indice analitico