Carocci editore - La mente in bilico

Password dimenticata?

Registrazione

La mente in bilico

Massimo Marraffa

La mente in bilico

Le basi filosofiche della scienza cognitiva

Edizione: 2008

Collana: Frecce

ISBN: 9788843045044

  • Pagine: 260
  • Prezzo:22,60 21,47
  • Acquista

In breve

Il volume è un’introduzione alla filosofia della scienza cognitiva. Negli ultimi vent’anni il dibattito sui fondamenti concettuali della scienza cognitiva è stato molto intenso e la proliferazione di programmi di ricerca alternativi al cognitivismo classico (come il connessionismo, la robotica situata e la teoria dei sistemi dinamici) ha generato l’impressione che la scienza cognitiva sia entrata in una fase di crisi. Obiettivo del libro è fornire al lettore uno strumento per orientarsi in questo intricato dibattito e arrivare a formulare un giudizio personale in merito all’effettivo stato di salute della scienza cognitiva. Il testo è suddiviso in quattro capitoli. Il primo è un’introduzione storico-concettuale all’idea stessa di scienza cognitiva; il secondo presenta la più importante sistemazione filosofica dei fondamenti del cognitivismo classico, vale a dire la teoria computazionale e rappresentazionale della mente di Jerry Fodor; il terzo è dedicato al rapporto tra psicologia e neuroscienza; il quarto e ultimo capitolo si occupa della recente espansione verso l’ambiente della scienza cognitiva cosiddetta corporea e situata.

Indice

Premessa
1. L’idea di scienza cognitiva
L’introspezionismo sperimentale/Difficoltà del mentalismo/Il bisogno di rappresentazioni mentali/Psicologia e informatica/La teoria della visione di David Marr
2. La teoria computazionale e rappresentazionale della mente
Il destino dell’immagine manifesta/Fisicalismo e semantica/Il realismo intenzionale scientifico/La mente divisa/Amleto senza il principe?
3. Funzione e struttura
Riduzione e autonomia/Riduzione con eliminazione/Integrazione senza riduzione
4. La cognizione corporea e situata
La critica dell’individualismo/La robotica situata/La psicologia dinamici sta/Esternismo attivo/Meccanicismo e dinamicismo: sono compatibili?
Conclusioni
Note
Riferimenti bibliografici
Indice analitico