Carocci editore - Le lingue extraeuropee: Americhe, Australia e lingue di contatto

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Le lingue extraeuropee: Americhe, Australia e lingue di contatto

Le lingue extraeuropee: Americhe, Australia e lingue di contatto

a cura di: Emanuele Banfi, Nicola Grandi

Edizione: 2008

Ristampa: 1^, 2017

Collana: Università (784)

ISBN: 9788843044948

  • Pagine: 344
  • Prezzo:27,50 23,38
  • Acquista

In breve

Il volume descrive le principali componenti del quadro linguistico di tre aree del mondo: le Americhe, nella loro tradizionale tripartizione (e con particolare attenzione per le complesse dinamiche extralinguistiche che hanno “ridisegnato" il profilo linguistico del Nuovo Continente), lo spazio austronesiano e quello australiano e comprende una sezione dedicata alle lingue di contatto, pidgin e creoli. La prospettiva che accomuna i saggi, redatti da autorevoli studiosi, prevede un’integrazione tra le dimensioni geo-linguistica, storico-linguistica e tipologico-linguistica, allo scopo di far luce sia sull’attuale distribuzione delle lingue nelle aree esaminate sia sulle vicende storiche che ne hanno determinato assetto e caratteristiche strutturali.

Indice

Abbreviazioni
Introduzione, di Emanuele Banfi e Nicola Grandi
Di un celebre veto accademico
Animali parlanti (ma solo nelle fiabe...)
L’ipotesi monogenetica
Il contributo della genetica
L’origine del linguaggio: questione aperta
La filosofia dei due volumi
Strumenti d’indagine
Per finire...
Ringraziamenti
1.    Problemi di ordine generale,di Emanuele Banfi
Quante sono le lingue del mondo?
Quali sono le lingue maggiormente parlate?
Lingue, conflitti di lingue e politiche linguistiche
Riferimenti bibliografici
2.    La classificazione delle lingue del mondo,di Nicola Grandi
La classificazione in base al numero dei parlanti
La classificazione genetico-genealogica e il metodo storico-comparativo
La classificazione tipologica
La classificazione geolinguistica
Riferimenti bibliografici
3.    La distribuzione delle principali famiglie linguistiche nello spazio americano,di Maurizio Gnerre
La diversità linguistica amerindiana: sfida alla comprensione e minaccia al potere coloniale
Il popolamento delle Americhe e la formazione delle principali regioni linguistico-culturali del continente
Alcune considerazioni storico-demografiche
Forme di scrittura amerindiane, pre e postcolombiane
Dimensioni sociolinguistiche
Storia degli studi
Classificazione e caratteristiche essenziali delle lingue amerindiane
Riferimenti bibliografici
4.    La distribuzione delle principali famiglie linguistiche nello spazio australiano,di Federica Da Milano
Le lingue aborigene dell’Australia
Pidgin e creoli
Lingue comunitarie
Aboriginal English
Australian English
Le lingue pama-nyungan
Il futuro delle lingue australiane
Riferimenti bibliografici
5.    La famiglia delle lingue austronesiane,di Emanuele Banfi
Struttura della famiglia
Caratteristiche strutturali
Riferimenti bibliografici
6.    Pidgin e creoli,di Nicola Grandi
Le lingue di contatto/Le lingue pidgin
Le lingue creole
La (ri)costruzione della grammatica nelle lingue pidgin e creole
Il “ciclo di vita" di pidgin e creoli
La differenza tra pidgin e creoli
L’origine delle lingue di contatto: monogenesi o poligenesi?
Decreolizzazione e post-creole continuum
Conclusioni
Appendice. Un censimento dei pidgin e dei creoli attualmente parlati
Riferimenti bibliografici
Indice delle lingue,di Giorgio Francesco Arcodia
Indice dei fenomeni linguistici,di Giorgio Francesco Arcodia
Indice dei nomi,di Federica Da Milano.