Carocci editore - Turismo e tempo libero nelle aree naturali protette

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Turismo e tempo libero nelle aree naturali protette

Stefania Mangano

Turismo e tempo libero nelle aree naturali protette

Il caso di tre parchi regionali genovesi

Edizione: 2007

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788843044917

  • Pagine: 160
  • Prezzo:14,90 12,67
  • Acquista

In breve

Il rapporto fra turismo ed aree naturali protette è un fenomeno nuovo ed ancor oggi poco studiato: il volume presenta una ricerca finalizzata all'approfondimento delle problematiche, delle luci e delle ombre di questo connubio a volte conflittuale. L'analisi quantitativa e qualitativa del fenomeno turistico in tre aree protette della Provincia di Genova – Parco naturale regionale dell'Aveto, Parco naturale regionale del Beigua e Parco naturale regionale di Portofino –, tra loro assai differenti per diverse ragioni, evidenzia come, nonostante le difficoltà iniziali, i tre parchi stiano diventando una meta privilegiata per chi desidera trascorrere parte del proprio tempo libero al di fuori del contesto urbano ed in luoghi facilmente raggiungibili. La parte empirica dell'indagine è supportata da alcune considerazioni teoriche rivolte all'approfondimento integrato e parallelo dell'evoluzione del concetto di turismo e protezione della natura. Si ripercorrono così le principali tappe che hanno scandito il passaggio dal turismo di massa a quello sostenibile e da un modello di conservazione acritica ad uno di conservazione dinamico, per arrivare a definire sia le caratteristiche, reali o potenziali, del turismo nelle aree protette sia quelle delle differenti tipologie di utenti.

Indice

Introduzione di Rosa Maria Fraguell i Sansbelló 1. Dal turismo al turismo sostenibile: evoluzione di un significato 1.1. Turismo: una definizione complessa 1.2. Antecedenti del turismo moderno 1.2.1. Il ruolo della montagna e dei parchi naturali 1.3. Dal turismo di massa al turismo sostenibile 1.4. Il turismo rurale 1.4.1. L'agriturismo 1.5. Definendo l'ecoturismo… 2. Le aree naturali protette 2.1. Aree naturali protette e parchi: una realtà in continua evoluzione 2.2. Il concetto di conservazione 2.3. Convenzioni, accordi e direttive intenzionali 2.4. La definizione internazionale di parco 2.5. La protezione ambientale in Liguria 2.5.1. La legge quadro regionale del 12 settembre 1977, n. 40 / 2.5.2. La legge quadro regionale del 22 febbraio 1995, n. 12 / 2.5.3. L'attuale sistema di aree protette liguri 3. Turismo e tempo libero nelle aree naturali protette 3.1. Autenticità e turismo nelle aree naturali protette 3.2. Quali sono gli oggetti del consumo turistico nelle aree protette' 3.3. Caratteristiche del turista delle aree naturali protette 3.4. Strumenti di pianificazione e gestione 3.4.1. Principali documenti in materia di turismo nelle aree protette 4. Gli oggetti del consumo turistico e il comportamento dei fruitori dei parchi della Provincia di Genova 4.1. L'area di studio 4.2. Metodologia 4.3. La valorizzazione delle risorse 4.4. Gli oggetti del consumo turistico dei tre parchi 4.4.1. Il Parco dell'Aveto / 4.4.2. Il Parco del Beigua / 4.4.3. Il Parco di Portofino / 4.4.4. Gli itinerari dei tre parchi 4.5. L'offerta e la domanda turistica nei comuni dei tre parchi 4.6. Quanti sono i visitatori dei tre parchi' 4.7. Chi sono i turisti dei parchi dell'Aveto, Beigua e Portofino' 4.7.1. Visitatori per sesso, età e provenienza / 4.7.2. Livello di studio e categoria sociale o professionale / 4.7.3. Modalità di realizzazione della visita / 4.7.4. Modalità di frequentazione e di conoscenza dei parchi / 4.7.5. Conoscenza delle altre aree protette liguri / 4.7.6. Visita realizzata e tipologia di ospitalità / 4.7.7. Motivazioni e attività realizzate /4.7.8. Realizzazione di attività complementari / 4.7.9. Percezione e suggerimenti dei visitatori per migliorare la propria esperienza nel parco 4.8. Caratteristiche salienti del turista-tipo dei tre parchi Appendice Bibliografia

PressOnline

Il download della versione PDF del libro è disponibile gratuitamente agli utenti registrati che hanno fatto il login.