Carocci editore - Tra classe e nazione

Password dimenticata?

Registrazione

Tra classe e nazione

Matteo Pasetti

Tra classe e nazione

Rappresentazioni e organizzazione del movimento nazional-sindacalista (1918-1922)

Edizione: 2008

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788843044078

  • Pagine: 200
  • Prezzo:19,10 16,24
  • Acquista

In breve

Classe e nazione, guerra e rivoluzione, sindacalismo e interventismo sono le principali parole chiave di questo libro, che intende ricostruire una pagina controversa della storia del movimento operaio italiano tra la fine della Prima guerra mondiale e l’avvento del fascismo: l’esperienza nazional-sindacalista della quale l’Unione italiana del lavoro fu l’espressione organizzativa. Una confederazione sindacale che ambiva a "nazionalizzare" le classi subalterne rendendo complementari e non più antitetiche l’identità di classe e quella nazional-patriottica. Condotta sulla base di un ricco spettro di documenti (che include sia materiali d’archivio, sia pubblicazioni a stampa, con particolare attenzione per un’ampia selezione di periodici), questa ricerca si muove su diversi piani d’osservazione (la politica e l’economia, la cultura e il mondo del lavoro), nel tentativo di restituire complessità alle vicende di un movimento spesso menzionato negli studi storici sul primo dopoguerra, ma mai oggetto di una specifica analisi monografica.

Indice

Abbreviazioni e sigle
Introduzione
1. Organizzazione (primavera 1918)
Interventismo/Caporetto/Nascita dell’Unione italiana del lavoro/Autonomia (e industrialismo?)
2. Ricezioni
Strumenti di comunicazione/Un proletariato patriottico?/Disillusioni
3. Azione
Centri e periferie/Un bilancio/Operai e contadini/Conflittualità
4. Diaspore (autunno 1922)
«La fu rivoluzione»/Fascismo e antifascismo
Indice dei nomi