Carocci editore - Le politiche dei tempi e degli orari: l'esperienza di Cormano

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Le politiche dei tempi e degli orari: l'esperienza di Cormano

Simona Colombo, Antonio Leone, Alessandro Pozzi

Le politiche dei tempi e degli orari: l'esperienza di Cormano

Edizione: 2007

Collana: Ricerche

ISBN: 9788843043248

  • Pagine: 128
  • Prezzo:13,30 11,31
  • Acquista

In breve

Nella società postindustriale il tempo è sempre più un elemento di rilevanza strategica. Sono diversi gli esempi di politiche, nate nel corso degli anni Ottanta, che agiscono sugli aspetti orari delle diverse attività e sul loro coordinamento, coinvolgendo anche gli assetti spaziali dei luoghi. Con l'espressione 'politiche di conciliazione' si fa dunque riferimento ad una serie di strategie che mirano a raggiungere una maggiore flessibilità dei tempi di vita e di lavoro e che si pongono come obiettivo finale quello di promuovere le pari opportunità e migliorare la qualità della vita, partendo dal presupposto che il mancato coordinamento degli orari dei servizi presenti sul territorio possa costituire un vincolo per i cittadini nella definizione della propria 'agenda quotidiana'. Tramite questo volume l'Amministrazione del Comune di Cormano vuole presentare il percorso che l'ha portata alla rilettura di alcuni macroprogetti attraverso l'ottica delle politiche di conciliazione, alla realizzazione di alcuni interventi pilota e alla formulazione del proprio Piano dei Tempi e degli Orari.

Indice

Presentazione di Roberto Cornelli Premessa di Alessandro Pozzi e Antonio Leone 1. Un focus sulle politiche di conciliazione temporale di Alessandro Pozzi 1.1. Le politiche di conciliazione in Europa 1.2. Le politiche temporali in Italia 1.2.1. La legge 7 giugno 1990, n. 142 / 1.2.2. La legge 8 marzo 2000, n. 53 1.3. Le politiche temporali in Lombardia 1.3.1. La L.R. 28 0ttobre 2004, n. 28 / 1.3.2. Le esperienze di alcuni Comuni lombardi / 1.3.3. Il bando regionale in attuazione della L.R. 28/2004 2. Descrizione dello scenario di riferimento di Antonio Leone 2.1. Geografia del territorio 2.2. Popolazione residente 2.3. Dinamiche occupazionali 2.4. Localizzazione di servizi e poli di attrazione 2.4.1. Servizi educativi / 2.4.2. Servizi sportivi e ricreativi 2.4.3. Attrezzature di interesse collettivo 3. Le linee guida dell'Amministrazione comunale e il loro rapporto con le politiche dei tempi di Antonio Leone 3.1. Il quadro di riferimento 3.2. Cormano attrattiva 3.2.1. Piano strategico dei servizi sovracomunali / 3.2.2. Riqualificazione dei parchi, dei centri storici e delle loro vie di collegamento / 3.2.3. Centro per l'infanzia 3.3. Cormano sostenibile 3.3.1. Piano urbano del commercio / 3.3.2. Maggior flessibilità degli orari degli esercizi commerciali / 3.3.3. Valorizzazione degli esercizi commerciali di vicinato / 3.3.4. Piano urbano del traffico 3.4. Cormano solidale 3.4.1. Città delle bambine e dei bambini / 3.4.2. Centro ricreativo estivo / 3.4.3. URP, segnalazioni di disservizio 3.4.4. Intervento di sostegno in periodi di vacanze scolastiche 4. Il Piano dei tempi e degli orari del Comune di Cormano di Alessandro Pozzi 4.1. Le fasi del progetto 4.1.1. L'ascolto della popolazione / 4.1.2. Creazione dell'Ufficio tempi e confronto con gli stakeholder territoriali / 4.1.3. L'avvio di progetti pilota 5. L'ascolto della popolazione di Giuliano Paterniti 5.1. I target di indagine 5.1.1. Famiglie con figli di età compresa tra i 3 e i 14 anni / 5.1.2. Giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni / 5.1.3. Nuovi residenti / 5.1.4. Gli anziani e le pari opportunità / 5.1.5. La customer satisfaction sui servizi comunali 5.2. Piano di campionamento e metodologia di raccolta dati 5.3. Sintesi dei risultati delle indagini 5.3.1. Quadro socioanagrafico / 5.3.2. La qualità della vita / 5.3.3. Se fossi sindaco… / 5.3.4. Gli uffici comunali / 5.3.5. L'informazione comunale / 5.3.6. Gli esercizi di pubblica utilità / 5.3.7. Gli esercizi commerciali / 5.3.8. Il tempo libero / 5.3.9. Il lavoro / 5.3.10. La mobilità / 5.3.11. Gli anziani / 5.3.12. Le pari opportunità 5.4. Indicazioni di sintesi 6. Creazione dell'Ufficio tempi e confronto con gli stakeholder territoriali di Gabriele Cantoni 6.1. La creazione dell'Ufficio tempi 6.2. Il confronto con gli attori territoriali 7. I progetti pilota di Gabriele Cantoni e Alessandro Pozzi 7.1. 'Crono Commercio' 7.1.1. Il contesto / 7.1.2. La fase sperimentale / 7.1.3. Le fasi del microprogetto / 7.1.4. La valutazione / 7.1.5. Le linee di indirizzo 7.2. 'TIC – Trasporto interno Cormano' 7.2.1. Il contesto / 7.2.2. La fase sperimentale / 7.2.3. Le fasi del microprogetto / 7.2.4. La valutazione / 7.2.5. Le linee di indirizzo 7.3. 'Pedibus' 7.3.1. Il contesto / 7.3.2. La fase sperimentale / 7.3.3. Le fasi del microprogetto / 7.3.4. La valutazione / 7.3.5. Le linee di indirizzo 7.4. 'Il mercoledì del cittadino' 7.4.1. Il contesto / 7.4.2. La fase sperimentale / 7.4.3. Le fasi del microprogetto / 7.4.4. La valutazione / 7.4.5. Le linee di indirizzo Note Bibliografia Gli autori