Password dimenticata?

Registrazione

Mega Eventi

Chito Guala

Mega Eventi

Modelli e storie di rigenerazione urbana

Edizione: 2007

Ristampa: 1^, 2009

Collana: Quality paperbacks (217)

ISBN: 9788843042982

In breve

Per quali ragioni una città ospita una grande mostra o un appuntamento sportivo’ Cosa spinge un territorio a competere per acquisire una expo, un summit internazionale, i Giochi olimpici’ I Mega Eventi sono un catalizzatore di rigenerazione urbana, creano nuova immagine, attirano investimenti, richiedono strategie di citymarketing, riposizionano un luogo a livello internazionale. Per la prima volta in Italia un libro affronta sistematicamente questi temi, proponendo una tipologia dei Mega Eventi, indicando le variabili associate a casi di successo o di fallimento e affrontando il tema dei conflitti e della gentrification: dalle Olimpiadi di Barcellona 1992 a quelle di Atene 2004, da Genova ’Capitale europea della cultura’ nel 2004 ai Giochi olimpici invernali di Torino 2006 e alla America’s Cup di vela di Valencia 2007.

Indice

Premessa e ringraziamenti / Parte prima Tipologie, casi, implicazioni 1. Mega Eventi e rigenerazione urbana 1.1. Trasformazioni urbane 1.2. Lo sviluppo degli indicatori sociali 1.3. La problematica della qualità della vita 1.4. Il mutamento urbano e i nuovi city users 1.5. Le nuove strategie di marketing territoriale 2. Come classificare i Mega Eventi 2.1. Il dibattito sui Mega Eventi 2.2. Olimpiadi e Mega Eventi 2.3. Mega events, special events, hallmark events, community events 2.4. Quali variabili incidono sui grandi eventi’ 2.5. Per una tipologia dei grandi eventi 2.6. Le grandi opere, ovvero ’opere evento’ 3. Le Olimpiadi, Mega Evento per eccellenza 3.1. Premessa: i Giochi e i loro effetti 3.2. Olimpiadi: rigenerazione urbana, infrastrutture e servizi 3.3. Olimpiadi, sviluppo economico, marketing territoriale, turismo 3.3.1. Sviluppo economico: Atlanta 1996 / 3.3.2. Sviluppo turistico / 3.3.3. Olimpiadi e immagine internazionale: Lillehammer e Norvegia / 3.3.4. Olimpiadi e valorizzazione di un continente: Sydney e Australia 3.4. Nazionalismo, legittimazione politica, melting pot 3.4.1. Nazionalismo: Chamonix 1924 / 3.4.2. Legittimazione internazionale: Seoul 1988 / 3.4.3. Riconciliazione tra culture e ricostruzione di un’identità frammentata: Sydney 2000 3.5. Fattori che contribuiscono al successo o al fallimento 3.5.1. Olimpiadi estive e invernali / 3.5.2. Dimensione della città ospitante / 3.5.3. Localizzazione degli impianti e distanza dalla città centrale / 3.5.4. Struttura, dimensione e solidità del sistema economico locale / 3.5.5. Ciclo di vita / 3.5.6. Finalizzazione dell’evento / 3.5.7. Ruolo degli attori / 3.5.8. Sondaggi e referendum / 3.5.9. Strategie di gestione dell’eredità olimpica / 3.5.10. I media / 3.5.11. Il marketing olimpico 4. Dalla America’s Cup alle ’Capitali europee della cultura’ 4.1. Dalla marineria alla cultura, dalla storia all’identità 4.2. America’s Cup 4.2.1. Aspetti organizzativi / 4.2.2. La competizione per ospitare l’evento / 4.2.3. Valencia 2007: la città e il mare 4.3. ’Capitale europea della cultura’ 4.3.1. Origini, storia, organizzazione / 4.3.2. Vantaggi e svantaggi, dubbi e opportunità / 4.3.3. Le ’Capitali europee della cultura’: sedi e casi Parte seconda Mega Eventi a Torino e Genova 5. Torino 2006: XX Giochi olimpici invernali 5.1. Premessa 5.2. Prove di competizione 5.3. Torino: oltre la one company town 5.4. L’occasione dei XX Giochi olimpici invernali 5.5. A giochi fatti 5.6. Come monitorare un Mega Evento: le ricerche sul 2006 5.6.1. OMERO, Centro interdipartimentale dell’Università di Torino / 5.6.2. Istituto superiore sui sistemi territoriali per l’innovazione (SITI), Politecnico di Torino, con la collaborazione della Compagnia di San Paolo / 5.6.3. L’Eau Vive – Comitato Giorgio Rota / 5.6.4. IRES Piemonte / 5.6.5. Centro ricerche sugli eventi e le Olimpiadi (CREO) / 5.6.6. Unione Industriale Torino / 5.6.7. IRES Lucia Morosini / 5.6.8. Fondazione ENI Enrico Mattei 5.7 L’opinione pubblica come risorsa 5.7.1. Una survey longitudinale sull’opinione pubblica (2002-07) / 5.7.2. Giochi fatti. La survey post evento e i dati ex ante / 5.7.3. Gli esiti del monitoraggio 5.8. Una brevissima conclusione: i giochi sono aperti 6. Genova 2004 ’Capitale europea della cultura’ 6.1. Premessa 6.2. Prove di rigenerazione urbana: gli anni ottanta 6.3. L’Expo Colombiana (1992) e il Porto Antico 6.4. La promozione del Porto Antico 6.5. Genova verso una nuova identità 6.6. La competizione per il 2004 6.7. Cultura e turismo: gli indicatori 6.7.1. Premessa / 6.7.2. I mercati culturali a Genova, dati generali / 6.7.3. Palazzo Ducale e Porto Antico / 6.7.4. Movimenti e flussi turistici / 6.7.5. Una riflessione a partire dai dati 6.8. Il 2004, un’occasione a metà 6.8.1. La rigenerazione urbana continua / 6.8.2. Cultura e turismo: ancora molto da fare / 6.8.3. La promozione e l’eredità 7. To bid or not to bid’ Molti problemi e qualche risposta 7.1. Grandi eventi e rigenerazione urbana 7.2. Eventi, sviluppo economico, turismo 7.3. Comunità locale, incertezze, fiducia 7.4. Governance e capitale sociale 7.5. Il problema della visibilità e la costruzione di una nuova identità 7.6. La legacy in termini di infrastrutture e impianti 7.7. Grandi eventi e piccole comunità 7.8. Rigenerazione urbana senza grandi eventi 7.9. Epilogo: i viaggi perduti Bibliografia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna