Carocci editore - AURELIO PRUDENZIO CLEMENTE. Psychomachia

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
AURELIO PRUDENZIO CLEMENTE. Psychomachia

AURELIO PRUDENZIO CLEMENTE. Psychomachia

La lotta dei vizi e delle virtù

a cura di: Bruno Basile

Edizione: 2007

Ristampa: 1^, 2017

Collana: Biblioteca Medievale Testi

ISBN: 9788843042340

  • Pagine: 160
  • Prezzo:13,90 11,82
  • Acquista

In breve

La Psychomachia (letteralmente "guerra dell'anima") è un poema latino che Aurelio Prudenzio Clemente, attivo tra la fine del IV e l'inizio del V secolo, inserì nella raccolta dei suoi Carmina. Primo componimento allegorico della letteratura occidentale, il testo descrive in quasi mille versi lo scontro tra i vizi e le virtù, che assurge a paradigma del contrastro fra etica pagana e cristiana al tramonto dell'impero romano. Il restauro critico, la versione e il componimento permettono di seguire la genesi e lo sviluppo della singolare forma poetica simbolica a cui attinse l'intera cultura medievale, dall'età carolingia al Roman de la Rose. In appendice è edito e tradotto il libro IX dell'Anticlaidianus di Alain de Lille (1183), che riscrivendo il poema di Prudenzio seppe acclimatane le istanze nell'etica dell'età cavalleresca.

Indice

Introduzione di Bruno Basile/ Prudenzio: vita e opere/ Bibliografia/ Premessa/ Psychomachia/ Note/ Appendice Alain de Lille e la Psychomachia/ Liber nonus et ultimus/ Libro nono e ultimo/ Note/ Note ai testi e ai commenti