Carocci editore - Progetti corporativi tra le due guerre mondiali

Password dimenticata?

Registrazione

Progetti corporativi tra le due guerre mondiali

Progetti corporativi tra le due guerre mondiali

a cura di: Matteo Pasetti

Edizione: 2006

Collana: Quaderni del Dipartimento di discipline storiche - Univ. Bologna

ISBN: 9788843041275

  • Pagine: 256
  • Prezzo:23,80 22,61
  • Acquista

In breve

Il discorso mitologico propagandato dal fascismo italiano ha spesso indotto a considerare il corporativismo esclusivamente come una dottrina di matrice, appunto, fascista. In realtà, negli anni compresi tra le due guerre mondiali, il dibattito sul corporativismo conobbe un'ampia diffusione in tutti i paesi europei ed ebbe sviluppi anche extraeuropei, dando vita a una pluralità di progetti volti alla ricerca di una "terza via" tra liberalismo e socialismo. La circolazione di suggestioni corporative vide emergere varie proposte di soluzioni ai problemi della rappresentanza degli interessi, della legittimazione dell'autorità politica, della riorganizzazione del sistema socio-economico, e coinvolse nella discussione anche soggetti politici estranei ai movimenti fascisti. Presentati al convegno internazionale svoltosi nel novembre 2005 presso il Dipartimento di Discipline Storiche dell'Università di Bologna, i saggi qui riuniti indagano la diffusione di teorie e pratiche corporative in una prospettiva storica comparata che allarga il campo d'osservazione fin oltre i confini del continente europeo e si sofferma in particolare sui casi italiano, portoghese, rumeno, slovacco, brasiliano.

Indice

Nota introduttiva, di M. Pasetti / Parte prima. La Grande guerra e la riscoperta del corporativismo / Alle origini del corporativismo fascista: sulla circolazione di idee corporative nel primo dopoguerra, di M. Pasetti / Note sulla Prima repubblica (1910-26) e sulla genesi dello Stato corporativo in Portogallo, di A. M. de Silva / La Prima guerra mondiale e le origini ideologiche dello Estado Novo, di J. P. de Sousa / Parte seconda. Propaganda e circolazione di progetti corporativi / La tentazione corporativa: corporativismo e propaganda fascista nelle file del socialismo europeo, di E. Rota / Un corporativismo portoghese in Italia: António Castro Fernandes, di D. Serapiglia / Gli intellettuali rumeni e il corporativismo, di A. Storica / La pedagogia del corporativismo: lezioni di un sindacato azzorriano nel 1941, di C. Cordeiro / Parte terza. Modelli istituzionali e politiche corporative / Lo Estado Novo: una repubblica corporativa, di L. R. Torgal / Lo Stato corporativo. Una comparazione fra i casi italiano, portoghese e slovacco, di D. Poli e S. Salmi / Il corporativismo fascista in Italia: modernizzazione, Stato totalitario, dottrina sociale cristiana, di L. Ganapini / Politiche sociali e politiche di contrattazione nel regime fascista italiano: l'ambito previdenziale, di C. Giorgi / La burocrazia del dopolavoro fra fascismo e repubblica, di G. Bresadola Banchelli / Parte quarta. Uno sguaro oltreoceano: riflessioni sull'esperienza brasiliana / La Polizia politica brasiliana: il lato fascista del governo Vargas, di M. L. Tucci Carneiro / Dalla dittatura corporativa alla democrazia liberale: posizioni conflittuali della sinistra brasiliana, di A. Hecker.

PressOnline

Il download della versione PDF del libro è disponibile gratuitamente agli utenti registrati che hanno fatto il login.

 

jxxx.asia jporn.asia jadult.asia