Carocci editore - Il vessillo e la croce

Password dimenticata?

Registrazione

Il vessillo e la croce

Lucia Ceci

Il vessillo e la croce

Colonialismo, missioni cattoliche e islam in Somalia (1903-1924)

Edizione: 2007

Collana: Italia contemporanea

ISBN: 9788843040506

  • Pagine: 272
  • Prezzo:24,70 23,47
  • Acquista

In breve

L’immagine del missionario ha spesso oscillato tra gli opposti stereotipi di avamposto della presenza europea e di difensore delle popolazioni locali dinanzi alle forme più efferate della violenza coloniale. Sgombrando il campo da vuote generalizzazioni, il volume ricostruisce la vicenda della missione cattolica dei trinitari in Somalia, con l’intento di gettare luce sulle complesse relazioni tra colonialismo italiano, espansione missionaria e islam, dall’età giolittiana all’avvento del fascismo. Se è indubbio che tra missionari e autorità coloniali si realizzò, sul piano della propaganda, una saldatura in nome della lotta contro la ’barbarie’, per l’affermazione della ’civiltà’ e della patria, nei primi anni questo incontro non fu privo di resistenze, riconducibili a un anticlericalismo ancora vivo in alcuni ambienti coloniali. Con l’affievolirsi delle spinte tese a difendere il carattere laico dell’occupazione italiana, si registra un’apertura con il tendenziale proposito di utilizzare l’opera dei missionari per compensare le carenze dello Stato occupante nei settori dell’assistenza e dell’istruzione. Più che di una differente politica religiosa, che restò viceversa sempre orientata in senso filoislamico, le aperture nei riguardi dei missionari furono dunque il riflesso di difficoltà finanziarie e amministrative. Nei rapporti tra colonialismo e missioni in Somalia, tale linea si caratterizzò sostanzialmente come la direttrice fondamentale per tutto il periodo liberale, rispetto al quale le prime iniziative del nuovo governatore fascista, il quadrumviro Cesare Maria De Vecchi, sembrano porsi in una sostanziale continuità.

Indice

Introduzione / Fonti d’archivio e abbreviazioni / 1. Iniziativa missionaria e colonialismo italiano nel Benadir (1903-1904) / Antischiavismo, missioni e colonialismo / L’erezione della prefettura apostolica del Benadir / Il console e il missionario / Anticlericalismo «merce d’esportazione»’ / 2. Una religione per la patria’ Lo scontro (1905-1906) / Nella Somalia inglese / La ’questione padre Leandro’ e la commissione d’inchiesta contro Mercatelli / Segnali di una nuova stagione: l’ingresso della missione trinitaria nella Somalia italiana / 3. Progetti di «rigenerazione di un popolo semibarbaro» (1907-1908) / L’istruzione in colonia: scuole cattoliche per la «civiltà italiana» / Il prefetto apostolico e il presidio militare ??? Un battesimo forzato / 4. Difficoltà di sviluppo della missione e richieste del governo italiano (1909-1910) / Difficoltà di sviluppo e disponibilità interessata «Non si fa nulla...» / Missione cattolica e politica del lavoro indigeno / 5. Il lento declino della missione dei trinitari (1911-1922) / Pecorino e maglie di lana / «O si cambia o si lascia»: la discontinuità attesa / Tentativi di cambiamento: la chiesa di Mogadiscio e la scuola / 6. Continuità nel governo della colonia e avvento del fascismo. Verso la discontinuità’ (1923-1924) / Una indifferente constatazione / De Vecchi e i trinitari: una «nuova era»’ Indice dei nomi.