Carocci editore - Fonetica dell'italiano L2

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Fonetica dell'italiano L2

Laura Mori

Fonetica dell'italiano L2

Un'indagine sperimentale sulla variazione nell'interlingua dei marocchini

Edizione: 2007

Collana: Lingue e Letterature Carocci

ISBN: 9788843040414

  • Pagine: 148
  • Prezzo:15,90 13,52
  • Acquista

In breve

Nell'ambito degli studi di linguistica acquisizionale che considerano l'italiano come lingua seconda, la componente fonetica non è stata particolarmente indagata. Il volume presenta una ricerca sperimentale che si inserisce nel panorama di studi di fonologia dell'interlingua. Oggetto di studio è l'analisi dei principali fenomeni di variazione fonetica che caratterizzano l'italiano parlato da arabofoni di originemarocchina immigrati in Italia. L'analisi fonetica è stata condotta su uncorpus di registrazioni appositamente raccolto e i dati sono stati elaborati avvalendosi degli strumenti e dellemetodologie sviluppati dalla fonetica sperimentale. Vengono presi in esame sia il versante della produzione, mediante l'analisi acustica dellemarche fonetiche a livello segmentale, che quello della percezione con esperimenti di identificazione per valutarne la salienza percettiva in termini di 'accento straniero'. I risultati ottenuti forniscono indicazioni utili all'elaborazione di attività didattiche per l'insegnamento della fonetica dell'italiano come L2.

Indice

Introduzione 1. L'italiano L2 di arabofoni marocchini 1.1. Una varietà non nativa: l'italiano L2 1.2. La descrizione dell'indagine 1.3. Dall'arabo marocchino all'italiano L2: il repertorio linguistico 1.4. L'analisi quantitativa della variazione linguistica 2. La fonologia dell'interlingua 2.1. L'acquisizione fonologica: linee teoriche e modelli 2.2. La percezione interlinguistica 2.3. Una proposta di modello a geometria variabile 2.4. Inventari fonematici a confronto: L1-L2 2.5. L'interfaccia fonetica-fonologia 3. L'analisi fonetico-acustica: il sistema vocalico 3.1. La distribuzione del sistema vocalico nell'interlingua 3.2. La dispersione del vocalismo 3.3. La durata vocalica: alcuni aspetti prosodici 4. L'analisi fonetico-acustica: le marche consonantiche 4.1. La variazione consonantica nell'interlingua 4.2. La deaffricazione 4.3. Il phonemic split 4.4. La sonorizzazione di /p/ 4.5. Le enfatiche 4.6. Allegati 4.7. L'interferenza fonetica: il caso del voice onset time 5. La caratterizzazione fonetica dell'interlingua 5.1. La caratterizzazione del vocalismo 5.2. Distinguibilità statistica a partire dalle marche vocaliche 5.3. La caratterizzazione del consonantismo 5.4. Distinguibilità statistica a partire dalla marca consonantica VOT 6. La correlazione tra variazione fonetica e variabili extralinguistiche 6.1. La variabilità sociolinguistica nell'acquisizione di L2 6.2. La correlazione tra varianti fonetiche e variabili extralinguistiche 6.3. Variabili consonantiche e percentuale di variazione 6.4. La variazione del VOT e i correlati extralinguistici 6.5. La dispersione del sistema vocalico e i correlati extralinguistici 7. L'identificazione dell'accento straniero 7.1. La percezione dell'accento straniero 7.2. Un esperimento di riconoscimento dell'accento arabofono in italiano L2 7.3. Esperimenti di discriminazione linguistica 7.4. Sull'identificazione dell'accento arabofono in italiano L2 Conclusioni Allegati Bibliografia