Carocci editore - Ebrei in Toscana tra occupazione tedesca e RSI

Password dimenticata?

Registrazione

Ebrei in Toscana tra occupazione tedesca e RSI

Ebrei in Toscana tra occupazione tedesca e RSI

Persecuzione, depradazione, deportazione (1943-1945). Due volumi

a cura di: Enzo Collotti

Edizione: 2007

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788843040070

  • Pagine: 772
  • Prezzo:57,60 48,96
  • Acquista

In breve

Frutto di una ricerca pluriennale ad opera di un qualificato gruppo di lavoro, i due tomi che qui si presentano costituiscono la conclusione degli studi sulla persecuzione degli ebrei in Toscana avviati verso la metà degli anni Novanta e pubblicati in questa stessa collana nel 1999 nei due volumi di Razza e fascismo. La persecuzione contro gli ebrei in Toscana (1938-1943). Il nuovo arco temporale della ricerca affronta per la prima volta in maniera sistematica con proiezione regionale la condizione degli ebrei nell'Italia sotto l'occupazione tedesca, recando un importante contributo alla storia della Shoah nel nostro paese. L'indagine si sofferma sui differenti aspetti e sulle diverse fasi delle procedure che prelusero allo sterminio sottolineando la continuità con le linee repressive del fascismo del ventennio e le discontinuità rappresentate dalla presenza – dopo l'armistizio del 1943 – delle autorità d'occupazione tedesca e della neofascista Repubblica sociale, la quale iscrisse l'antisemitismo tra i suoi fattori costitutivi. Come dimostra il caso toscano, il collaborazionismo della rsi fu molto di più di un semplice strumento ausiliario della potenza d'occupazione; senza la sua spinta ideologica e propagandistica e senza la promozione attiva dell'opera predatoria, poliziesca e terroristica delle unità della rsi la caccia agli ebrei non avrebbe potuto realizzare il bilancio devastante che viene qui ricostruito – e testimoniato anche attraverso un intero volume di documenti – grazie a una ricerca capillare condotta negli archivi pubblici centrali e locali e in numerosi archivi privati. L'azione di salvataggio e di soccorso degli ebrei da parte di soggetti individuali e collettivi (in primo luogo degli enti ecclesiastici) fa parte integrante di questa storia, della quale si offrono qui le coordinate fondamentali come premessa indispensabile anche per l'ulteriore auspicabile sviluppo degli studi.

Indice

Siglario / Premessa di Enzo Collotti/ Introduzione di Enzo Collotti 1. L'Italia nella storiografia internazionale sulla Shoah 2. Occupazione tedesca e 'soluzione finale' in Italia 3. La soluzione finale in Toscana: le strutture dell'apparato repressivo 4. L'accerchiamento degli ebrei nella vita quotidiana 5. Di alcuni problemi delle fonti e di alcuni risultati della ricerca / Tabella riassuntiva degli arresti di ebrei seguiti da deportazioni dalle province toscane / Cartina popolazione ebraica in Toscana nel 1938 Parte prima Geografia della persecuzione Cartina dei comandi tedeschi e degli uffici della RSI a Firenze 1. Persecuzioni antiebraiche a Firenze: razzie, arresti, delazioni di Marta Baiardi Premessa. Fonti, contesti e struttura della ricerca 1.1. Il primo ciclo di razzie: autunno 1943 1.1.1. Settembre di inquietudini: armistizio, occupazione tedesca e voci di liste / 1.1.2. Novembre di razzie: arresti e distruzione del primo comitato di assistenza 1.2. Il reparto di Carità e le 'squadre' contro gli ebrei 1.2.1. Il contesto fiorentino e la macchina repressiva di via Bolognese / 1.2.2. I destini delle vittime fra delazioni e pratiche della violenza 1.3. L'Ufficio Affari ebraici della prefettura di Firenze 1.3.1. Fonti / 1.3.2. Politica antiebraica locale e origine dell'Ufficio Affari ebraici / 1.3.3. Giovanni Francesco Martelloni /1.3.4 Struttura e personale / 1.3.5. Controllo del territorio e modus operandi / 1.3.6. Ruolo centralizzatore / 1.3.7. Rapporti con il reparto di Carità e agenti distaccati / 1.3.8. Sistema delle delazioni e arresti / 1.3.9. Carte annonarie 1.4. La questura di Firenze contro gli ebrei 1.4.1. Arresti della polizia e dei carabinieri / 1.4.2. Le sorelle Reggio / 1.4.3. La famiglia Calò-Spizzichino / 1.4.4. Carolina Lombroso e i suoi figli / 1.4.5. I «destini segnati» delle vittime Appendice I. Elenco degli ebrei deportati da Firenze di Marta Baiardi/ Appendice II. Elenco delle donne ebree e dei loro figli deportati dal convento del Carmine di Marta Baiardi e Francesca Cavalocchi/ 2. Caccia all'ebreo. Persecuzioni nella Toscana settentrionale di Valeria Galimi 2.1. Le comunità ebraiche durante la guerra 2.2. In trappola. Cronologia e geografia degli arresti 2.2.1. La retata di Montecatini (5-6 novembre 1943) / 2.2.2. Altri arresti in provincia di Pistoia /2.2.3 Arresti nel Pisano / 2.2.4. Arresti a Livorno e nel Livornese / 2.2.5. Arresti nella Lucchesia e l'internamento degli ebrei nel campo di Bagni di Lucca / 2.2.6. La provincia di Apuania 2.3. Vie di fuga. Terra di migrazioni, arrivi e partenze 2.4. Strategie di sopravvivenza nella clandestinità / Cartina campi di concentramento Luoghi di arresto dei deportati della Toscana centro-settentrionale / Appendice. Arrestati e deportati dalle province della Toscana settentrionale di Valeria Galimi 1. Dalla provincia di Livorno 2. Dalla provincia di Pisa 3. Dalla provincia di Pistoia 4. Dalla provincia di Lucca 5. Ebrei deceduti per morte violenta nelle province della Toscana settentrionale 3. Ebrei nella Toscana meridionale: la persecuzione a Siena e Grosseto di Luciana Rocchi 3.1. I presupposti 3.2. La persecuzione dei beni 3.2.1. Predisposizione e avvio delle pratiche di sequestro / 3.2.2. L'assalto ai patrimoni più ambiti: le proprietà agrarie / 3.2.3. Il funzionamento della macchina delle spoliazioni 3.3. Destini personali. La caccia all'ebreo e i suoi esiti 3.3.1. Sul dato demografico / 3.3.2. Siena: la razzia 5 e 6 novembre / 3.3.3. La prima gestione delle persecuzioni da parte dei governi locali della RSI /3.3.4. L'epilogo, tra responsabilità e aiuti / 3.4.5. Memorie divise, memorie condivise Appendice di Luciana Rocchi/ 1. Ebrei arrestati in provincia di Grosseto e deportati 2. Ebrei arrestati in provincia di Siena e deportati Luoghi di arresto dei deportati dalla Toscana centro-meridionale / Parte seconda L'aiuto ai perseguitati e le azioni di salvataggio Cartina aiuti ecclesiastici in Toscana (con relativi toponimi) 4. L'organizzazione degli aiuti. Le reti ecclesiastiche e la DELASEM di Francesca Cavarocchi 4.1. La Chiesa cattolica e il soccorso agli ebrei 4.2. Il ruolo della DELASEM 4.3. L'organizzazione dei soccorsi nel territorio toscano: l'area fiorentina 4.3.1. La diocesi di Fiesole 4.4. L'area regionale 4.4.1. Lucca / 4.4.2. Livorno / 4.4.2. Pisa / 4.4.3. Prato, Pistoia, Pescia, San Miniato / 4.4.4. Massa Carrara e Pontremoli / 4.4.5. Arezzo, Cortona, Siena, Chiusi e Pienza / 4.4.6. Grosseto, Pitigliano, Massa e Populonia 4.5. Conclusioni / Conventi, istituti e parrocchie di Firenze coinvolti nelle attività di soccorso/ Cartina dei luoghi di aiuto a Firenze / Bibliografia a cura di Enzo Collotti/ Le autrici / Indice dei nomi