Carocci editore - L'ombra dell'autore

Password dimenticata?

Registrazione

L'ombra dell'autore

Guglielmo Pescatore

L'ombra dell'autore

Teoria e storia dell'autore cinematografico

Edizione: 2006

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788843039470

  • Pagine: 176
  • Prezzo:18,30 15,56
  • Acquista

In breve

A tutti noi è capitato e capita di considerare l'autore come criterio di scelta e di valutazione, come una garanzia di qualità e di corrispondenza ai nostri gusti cinematografici. Tutto questo ci appare naturale, parte integrante del modo con cui andiamo a vedere un film. Tuttavia, se volgessimo lo sguardo alla storia del cinema, alla critica e al dibattito teorico troveremmo ben presto indizi significativi pronti a indicarci quanto di costruito, di culturalmente determinato ci sia dietro la nozione di autore e quanto essa stessa sia suscettibile di analisi storica, critica e teorica. È quanto il volume si propone di fare, ricostruendo un percorso tutt'altro che lineare in un secolo di cinema. Soffermandosi su alcuni snodi che ne hanno segnato la definizione e le modificazioni, analizzandone alcuni casi esemplari (Ford, Hitchcock, Leone), l'autore cinematografico viene indagato per mostrarne lo statuto mutevole, contraddittorio e alle volte paradossale. Il libro fa dunque scoprire come alla fine, nel panorama contemporaneo, questo alter ego, che dietro le immagini ha accompagnato la nostra esperienza di spettatori cinematografici, forse ha irrimediabilmente perso il suo ruolo e la sua posizione.

Indice

Prefazione di Franco La Polla Introduzione 1. Nascita dell'autore cinematografico 1.1. Le origini: autori, inventori e artisti 1.2. Autore, opera e letterati 1.3. Ragionare per autore 1.4. Diritto d'autore 1.5. Autore come produttore 1.6. Autore come ruolo professionale 1.7. Autore come ruolo estetico 1.8. Un primo bilancio 2. Asincronismi I: Francia e Italia 2.1. La Francia negli anni Venti 2.2. Scenari italiani: l'autore tra anni Venti e Trenta. Un esempio: Augusto Genina 2.2.1. La costruzione di un autore / 2.2.2. Eclettismo e originalità / 2.2.3. Una personalità internazionale 3. L'idea di autore tra classicità e modernità 3.1. La politica degli autori: il classico visto dal moderno 3.2. L'autore tra dogma, rituale e modernità 3.3. Intermezzo: l'autore, lo strutturalismo e il modernismo politico 3.4. Struttura, scrittura, sintomo 3.5. Aperture. L'autore: testo e contesto 4. La buona distanza. Analisi di Sentieri selvaggi 4.1. La porta come forma simbolica e culturale 4.2. Sentieri selvaggi e il suo tempo 4.3. Due universi semantici 4.4. L'inglobante e l'inquadratura fordiana 4.5. L'autore come istanza negoziale tra le forme culturali e la materia del film 5. Asincronismi II: il falso, la produzione a basso costo e il caso Leone 5.1. Falso e intertestualità 5.2. Parodia e autorità 5.3. It's not a quote: il problema della citazione 5.4. Falso e iterabilità 5.5. La griffe contraffatta: la dinamica estetica del basso costo 5.6. Il caso Leone: artigianato, originalità, distinzione 5.7. Citazioni, prestiti, convocazioni nella trilogia del dollaro (e poco oltre) 6. L'autore come personaggio 6.1. Il luogo di una presenza: l'autore come personaggio concettuale nel cinema della modernità 6.2. Uno sguardo retrospettivo: Hitchcock nel bicchiere 6.3. Prodotti di genere/prodotti di marca: l'autore come brand e la logica autoriale del postmoderno 7. In conclusione: oltre l'autore 7.1. Narciso nella rete 7.2. Dalla cattedrale al bazar: nuove forme della creazione Bibliografia